Marsala, “infermiere che filmava i suoi abusi” sui pazienti sedati: nuovi particolari

Le violenze sessuali di cui è ritenuto responsabile Giuseppe Maurizio Spanò, avvenute nello studio privato del medico gastroenterologo Milazzo, risalgono almeno al 2012

Marsala – Emergono nuovi particolari dall’inchiesta della Procura di Marsala su un infermiere accusato di abusi su pazienti sedati. Le violenze sessuali di cui è ritenuto responsabile Giuseppe Maurizio Spanò, 53 anni, avvenute nello studio privato del medico gastroenterologo Giuseppe Milazzo, risalgono almeno al 2012. A scoprirlo è stato il consulente informatico nominato dalla Procura in fase d’indagine.

Il professionista ha trovato sul telefono cellulare di Spanò e nella memoria del disco rigido del computer del dottor Milazzo (“Io non so usare il computer”, avrebbe detto il medico agli inquirenti) in uso anche all’infermiere, foto e video relativi ad altre violenze sessuali, complete, su pazienti sedati. Violenze datate almeno 2012 e 2015. O addirittura abusi commessi ancora prima e le cui immagini sarebbero state “salvate” in quegli anni.

views:
13364
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Le violenze sessuali di cui è ritenuto responsabile Giuseppe Maurizio Spanò, avvenute nello studio privato del medico gastroenterologo Milazzo, risalgono almeno al 2012

Polls

Qual è il tormentone dell'estate 2017?

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...
MarsalaLive