Sigel Marsala – Costruzioni Papa Altino: sabato 29 aprile al Pala Bellina alle ore 17

Potrebbe essere per la Sigel l'ultima esibizione interna della stagione. I risultati del turno scorso hanno profetizzato per la compagine azzurra la necessità di sperare nelle "disfatte" altrui

Marsala – La gara contro la Costruzioni Papa Altino – incrociando le dita – potrebbe essere per la Sigel l’ultima esibizione interna della stagione 2016/2017. I risultati del turno scorso, infatti, hanno profetizzato per la compagine azzurra la necessità di sperare nelle “disfatte” altrui, oltre all’obbligo di vincere le restanti due gare della regular season. Il tutto per approdare all’agognato quarto posto. Un verdetto sicuramente inatteso, almeno fino a poche settimane addietro. Ma un verdetto che va accettato, come affermato dal presidente Massimo Alloro, con la massima serenità e soprattutto con la sportività del caso. Anche perché, ed è inutile riaffermarlo, sperare costa davvero poco. Anzi, proprio nulla. La gara della penultima giornata di ritorno, che inizierà al PalaBellina come da disposizione della Federazione sabato 29 aprile alle ore 17,00, andrà comunque affrontata con la massima concentrazione. Come d’altronde è sempre accaduto.

Proprio per non lasciare nulla d’intentato e, soprattutto, per evitare sgradevoli rimorsi. Concludere insomma il torneo con la coscienza a posto. Visto che la squadra azzurra ce l’ha messa davvero tutta, fino alla quasi decisiva sconfitta di Cassano Irpino contro l’Acca Montella, per riuscire a guadagnarsi un posto al sole. Quando ormai sul pennone più alto sventola da tempo il vessillo della MAM S.Teresa. La vittoria diventa quindi un obbligo, anche perché, aldilà dei punteggi e della graduatoria, dovrà essere un modo piacevole per salutare il pubblico di casa che fino adora non ha mai lesinato incoraggiamenti e sostegno. Un pubblico che, anche stavolta, applaudirà tutte le atlete azzurre, alcune delle quali molto giovani, per le belle gare regalate durante il campionato. La squadra teatina, allenata da coach Simone Di Rocco, matricola del torneo, ha dimostrato gara dopo gara di meritare pienamente la permanenza nella terza categoria nazionale.

E anche se nelle ultime gare sembra avere un po’ allentato la tensione dopo la raggiunta salvezza, rimane pur sempre un avversario temibile. Che proprio la tranquillità acquisita potrebbe trasformare davvero in una brutta gatta da pelare. Ben piazzato al settimo posto della classifica, con otto punti in meno rispetto alla Sigel, sesta, il team abruzzese arriva dalla netta – praticamente scontata – vittoria interna di domenica scorsa contro l’ormai retrocessa P2P Baronissi (3-0, con parziali 25-17/25-15/25-15). Un roster, quello rossoblù, praticamente confermato anche nella campagna acquisti invernale. Costruito sull’esperienza del capitano Chiara Spagnoli, schiacciatrice, e della palleggiatrice Stefania Calista, entrambe classe 1987. E poi sulle centrali Lisa Mancini e Alessia Montechiarini, assieme alle altre schiacciatrici Elena Robazza, Morena Simeone e Alessandra Di Paolo.

L’opposto è Camilla Orazi, che nella partita d’andata realizzò ben 18 punti, un’atleta classe 1991, di ben 187 centimetri d’altezza. Il libero Moana Ballarini, anch’ella nata nel 1987. Nel match giocato in Abruzzo, durante il gelido mese di gennaio, la Sigel s’impose lottando fino al drammatico tie-break conquistato con il punteggio di 18-20. Di seguito il tabellino di quella gara che, dopo la sconfitta interna contro Montella, rilanciò le ambizioni della squadra di Campisi:

Costruzioni Papa Altino – Sigel Marsala Volley 2-3 (25/15 – 25/18 – 23/25 – 19/25 – 18-20)

Costruzioni Papa Altino: Calista 3, Spagnoli 8, Vescovi, Ballarini (L), Mancini 12, Montechiarini 11, Orazi 18, Simoncini, De Toma, Robazza 10, Simeone – All. Simone Di Rocco.

Sigel Marsala Volley: Trabucchi 3, Centi 14, Scirè 14, Macedo 1, M’bra 13, Foscari, Biccheri 2, Marcone 15, Giuliani 2, Buiatti 1, Agostino (L) – All. Ciccio Campisi.

Ad arbitrare la gara sono stati chiamati i signori Emma di Pietraperzia e Lopez di Palermo.

views:
646
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Potrebbe essere per la Sigel l'ultima esibizione interna della stagione. I risultati del turno scorso hanno profetizzato per la compagine azzurra la necessità di sperare nelle "disfatte" altrui

Polls

Qual è il tormentone dell'estate 2017?

  • Benji & Fede ft. Annalisa - Tutto per una ragione (20%, 46 Voti)
  • Thegiornalisti - Riccione (12%, 28 Voti)
  • Baby K ft. Andres Dvicio - Voglio ballare con te (12%, 27 Voti)
  • Alvaro Soler - Yo contigo, tú conmigo (8%, 18 Voti)
  • Luis Fonsi ft. Daddy Yankee - Despacito (8%, 18 Voti)
  • J-Ax & Fedez - Senza pagare (7%, 17 Voti)
  • Takagi & Ketra ft. Fragola & Arisa - L'esercito del selfie (5%, 11 Voti)
  • Tiziano Ferro - Lento/Veloce (4%, 10 Voti)
  • Francesco Gabbani - Tra le granite e le granate (4%, 10 Voti)
  • Fabio Rovazzi ft. Gianni Morandi - Volare (4%, 9 Voti)
  • Fabri Fibra ft. Thegiornalisti - Pamplona (3%, 7 Voti)
  • Giorgia - Credo (3%, 6 Voti)
  • DNCE ft. Nicki Minaj - Kissing strangers (3%, 6 Voti)
  • Ermal Meta - Ragazza paradiso (2%, 4 Voti)
  • The Chainsmokers & Coldplay - Something just like this (2%, 4 Voti)
  • The Kolors - Crazy (1%, 3 Voti)
  • Enrique Iglesias - Sùbeme la radio (1%, 3 Voti)
  • Marco Mengoni - Onde (Sondr Remix) (1%, 2 Voti)
  • Giusy Ferreri - Partiti adesso (1%, 2 Voti)
  • Katy Perry ft. Migos - Bon appétit (0%, 0 Voti)

Totale Votanti: 231

Loading ... Loading ...
MarsalaLive