Il commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale incontra primari ospedalieri

Giovanni Bavetta: “Dobbiamo cogliere questa irripetibile opportunità per adeguare gli organici dei reparti, e vi assicuro che attueremo le procedure concorsuali come se il nuovo ospedale di Mazara...”

“Dobbiamo cogliere questa irripetibile opportunità per adeguare gli organici dei reparti, e vi assicuro che attueremo le procedure concorsuali come se il nuovo ospedale di Mazara del Vallo fosse già aperto”.

Lo ha annunciato il commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani Giovanni Bavetta, incontrando ieri pomeriggio i primari ospedalieri di Mazara del Vallo e di Castelvetrano, nel nosocomio belicino, accompagnato dal direttore di presidio Francesco Paolo Milazzo.

“Per alcune tipologie di figure specialistiche – ha aggiunto Bavetta – faremo dei concorsi mirati proprio per acquisire specifiche professionalità di altissimo valore. Grazie alle reti per patologie previste nel nuovo modello organizzativo questi due ospedali devono saper attrarre pazienti superando le barriere provinciali, anche da Menfi o da Sciacca. Dobbiamo però fare un passo culturale in avanti, e pensare come se tutti i reparti di questa provincia fossero parte di un unico grande ospedale. Per questo ho intenzione di dare un ruolo importantissimo ai capi dipartimento ospedalieri, cui attribuirò grande autonomia, delegando anche poteri amministrativi. Dovranno emanare linee guida e protocolli unici per i diversi reparti, con un interscambio di professionalità multidisciplinari. Ho anche diverse idee per i pronto soccorso – ha concluso il commissario – che dovremo ripensare, sia come logistica che come percorso”.

views:
455
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Giovanni Bavetta: “Dobbiamo cogliere questa irripetibile opportunità per adeguare gli organici dei reparti, e vi assicuro che attueremo le procedure concorsuali come se il nuovo ospedale di Mazara...”
MarsalaLive