Perde la Sigel Marsala nella più classica delle gare di fine stagione

Sarebbe servito a poco vincere in terra scafatese - Ultima di campionato (reg.season), Givova Scafati – Sigel Marsala Volley 3-0 (25-16/25-13/25-20)

Perde la Sigel in quel di Scafati, nella più classica delle gare di fine stagione. Contro una matricola vogliosa di salutare il pubblico amico con un bel successo e festeggiare la tranquilla salvezza ottenuta al termine di un buon campionato, la compagine di Ciccio Campisi cede senza sussulti. Restando fuori dal match per due set e riuscendo a entrare in partita soltanto nella terza frazione. Più “combattuta” delle prime due.

Sarebbe servito a poco vincere in terra scafatese. Le speranze di accesso ai play-off, ridotte al lumicino giù dopo la sconfitta di Cassano Irpino contro l’Acca Montella, hanno condizionato oltre il dovuto la prestazione delle azzurre. Che sono state messe sotto dalla verve della Givova Scafati. Che, invece, non aveva proprio nulla da perdere e nemmeno da guadagnare. La compagine di Valerio Lionetti, orfana della Valdes Peres e con il libero Moretti non al meglio della condizione, non ha faticato più del dovuto per vincere “facile”.

In tre set e in un’ora e venti di gioco. La Sigel, dal canto suo, ha disputato l’ultimo match del torneo senza il riconosciuto mordente delle migliori occasioni. Segno inequivocabile dell’assenza totale di stimoli. Ci può stare e ci sta anche questo, visto l’andamento dispendioso di un torneo davvero equilibrato e che ha riservato, proprio in virtù di quanto detto, sorprese fino alla fine. Con avvicendamenti imprevisti nella griglia play-off, che hanno visto la clamorosa esclusione della Betitaly Maglie, sconfitta in casa del Casal de’Pazzi. Con le romane che, ancora una volta allo sprint, ottengono l’ammissione agli spareggi assieme all’Acca Montella e alla Giòvolley Aprilia che ha espugnato Altino.

Tornando alla gara di Scafati c’è davvero poco da raccontare. Se non per parlare di un andamento a senso unico, come già accennato all’inizio. Anche perché, finita la stagione, è d’uopo ringraziare le atlete azzurre. Che seppur non siano riuscite a ottenere il massimo (o il minimo, fate voi), hanno contribuito a tenere alto ancora una volta il nome della nostra società e della nostra città.

Lo sport è questo, non si può sempre vincere. Il valore aggiunto sarà, per tutti e non escludendo nessuno, far tesoro dell’ulteriore esperienza maturata quest’anno. Riuscire a farlo senza sbavature potrà equivalere, perché no, alla vittoria di un campionato. Ad maiora a tutti.

Givova Scafati – Sigel Marsala Volley 3-0 (25-16/25-13/25-20)

Givova Scafati: Ricciardi 6, Vinaccia 8, Manzo, Manzano 12, Peluso, Caputo 8, Moretti (L), Seggiotti, Alikaj 10 – All. Valerio Lionetti

Sigel Marsala Volley: Trabucchi, Centi 7, Scirè 4, Macedo 4, M’bra 3, Foscari, Biccheri 5, Marcone 11, Giuliani, Buiatti, Agostino (L) – All. Ciccio Campisi

Arbitri: Giuseppe Persia, Mario Chiechi

views:
571
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Sarebbe servito a poco vincere in terra scafatese - Ultima di campionato (reg.season), Givova Scafati – Sigel Marsala Volley 3-0 (25-16/25-13/25-20)

Polls

Qual è il tormentone dell'estate 2017?

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...
MarsalaLive