Trasporto dei mezzi agricoli sui camion, Pamela Orrù: “Parere favorevole”

Dopo la richiesta della senatrice, sentito in Commissione Lavori pubblici e Comunicazioni il responsabile della Direzione generale per il trasporto stradale del Ministero dei Trasporti che ha espresso parere favorevole

Roma – L’ottava commissione del Senato “Lavori pubblici e Comunicazioni”, di cui è componente la senatrice trapanese Pamela Orrù, ha ascoltato oggi Enrico Finocchi, responsabile della Direzione generale per il trasporto stradale e l’intermodalità del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sulla questione riguardante il trasporto su camion di macchine agricole in conto proprio.

L’esponente del PD aveva chiesto che si facesse chiarezza sulla vicenda a seguito delle segnalazioni pervenute dagli agricoltori, in particolaredella provincia di Trapani, che lamentavano di non poter continuare a trasportare sui camion – per i quali sono in possesso di licenza in conto proprio “per trasporto di prodotti agricoli” – anche le macchine agricole necessarie a svolgere la loro attività nei campi. Non sono stati pochi i casi in cui, infatti, è accaduto che, nel corso di controlli, gli agricoltori siano stati sanzionati pesantemente per trasporto abusivo.

Secondo quanto emerso dall’audizione, la Direzione generale ha rappresentato che: “…valutati gli aspetti tecnici di propria competenza, non si ravvedono problemi al traporto di macchine agricole su un autocarro nel rispetto dei limiti di portata e di sagoma. Il riferimento all’art. 47 del CdS, rubricato “classificazione dei veicoli”, non appare pertinente all’imposizione del divieto. Se così fosse non si potrebbero trasportare su altri mezzi neanche le biciclette, anch’esse rientranti nella classificazione dei veicoli”. A seguito di specifica richiesta,chiarimenti sulla questione sono stati forniti per le vie brevi anche al dirigente della Motorizzazione civile di Trapani”.

Finocchi ha riferito che, sulla possibilità di trasportare macchine agricole e operatrici in presenza diuna licenza conto proprio “per il trasporto di prodotti agricoli” il parere favorevole del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è stato comunicato, sempre per le vie brevi, anche alla Regione Siciliana.

La normativa, infatti, prevede che le imprese titolari di licenza inconto proprio possono trasportare cose varie non comprese nella licenza, purché siano in proprietà, comodato o locazione del titolare della licenza e il trasporto sia necessario, per esigenze di carattere straordinario e non continuativo, attinenti all’attività per la quale la licenza è rilasciata (il cosiddetto “trasporto occasionale di cose in conto proprio”). In tal caso, il titolare della licenza in conto proprio deve solo compilare un documento di accompagnamento per il trasporto. In presenza di questi presupposti il trasporto di macchine agricole e macchine operatrici può rientrare nel trasportooccasionale.

Sulla possibilità di rilasciare lo specifico codice N04 per gli agricoltori che richiedanoanche il trasporto in conto proprio di macchine agricole e operatrici, il responsabile della Direzione generale per il trasporto stradale e l’intermodalità del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha evidenziato che il rilascio delle licenze rientra nelle competenze delle Province (o di altri Enti nelle Regioni a Statuto speciale) ma, comunque, sulla base di quanto previsto dalla legge 298/74, si ritiene che il codice N04 possa essere rilasciato alle imprese agricole nel caso in cui il volume d’affari o il particolare tipo di attività dichiarata e documentata nella domanda di licenza giustifichino il fatto che, tra le classi di cose ordinariamente trasportate dal titolare della licenza,siano comprese le macchine agricole e operatrici.Ovviamente – ha concluso Finocchi – per il rilascio di una licenza per il trasporto in conto proprio di macchine agricole deve essere verificata la disponibilità di un veicolo idoneo per il trasporto di quel particolare tipo di mezzi.

views:
1533
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Dopo la richiesta della senatrice, sentito in Commissione Lavori pubblici e Comunicazioni il responsabile della Direzione generale per il trasporto stradale del Ministero dei Trasporti che ha espresso parere favorevole
MarsalaLive