Cantine Florio, Street Art Wine Fest: dal 26 al 28 maggio il primo festival di Street Art a Marsala

"Un festival che ha come tema VITE, VINO, VITA" - Il Festival è curato da Elisabetta Bacchin e Gianna Panicola, in partnership con l’Azienda Duca di Salaparuta - Cantine Florio

Marsala – Dal 26 al 28 maggio, le Cantine Florio si preparano ad ospitare “Street Art Wine Fest”, il primo festival di Street Art a Marsala che celebra l’urban culture. Un appuntamento importante per chi segue la Street Art, per gli appassionati e per chi desidera conoscere questa forma d’arte dalla forte valenza sociale e comunicativa.

Il Festival, curato da Elisabetta Bacchin e Gianna Panicola, in partnership con l’Azienda Duca di Salaparuta – Cantine Florio, sarà concomitante all’evento enoturistico più importante d’Italia “Cantine Aperte” (domenica 28 maggio), promosso dal Movimento Turismo del Vino e vedrà gli appassionati del vino confrontarsi con gli appassionati d’arte, in un interessante scambio culturale reciproco. “Un festival che ha come tema VITE, VINO, VITA – affermano le curatrici – dove il vino è al centro della trilogia tematica, come prodotto generato prima dalla natura e dopo dall’uomo, non poteva non avere luogo nelle storiche Cantine Florio di Marsala. La Street Art incontra un luogo simbolo della cultura mediterranea e lascia una parte di sé, con la speranza che quella parte susciti ammirazione, attenzione e la giusta considerazione. E’ un invito a riflettere su un modo di fare arte che nuovo non è, ma che ha la forza dirompente di imporsi sui muri e al di là dei muri. Gli street artists, interpreteranno in maniera strettamente personale ed originale il tema del vino, con riferimenti alla pianta madre “Vite”, alla sua fonte generatrice di “Vita”, alla divinità e alle simbologie legate. Si potranno osservare e conoscere le diverse tecniche utilizzate, instaurando un dialogo confronto tra i diversi stili e modalità di espressione”.

Gli artisti protagonisti di questa prima edizione di “Street Art Wine Fest”, sono esponenti della Street Art, affermati nel panorama nazionale e internazionale.
Ecco i nomi: Alessio B, Alessio Bolognesi, Alessandra Carloni, Krayon, Zero Mentale, Ale Senso. Durante i tre giorni che vedranno gli artisti in action lungo i viali delle Cantine, si terranno incontri con storici dell’arte, con Quick Associazione Mondiale, laboratori didattici, dj set e altre attività culturali. Il festival avrà inizio venerdì 26 maggio con il live painting da parte degli street artists invitati e con lo storico e critico d’arte Massimiliano Sabbion che terrà un incontro sulla “Street Art e nuovi linguaggi”. Seguirà la presentazione del libro “Street art in Sicilia. Guida ai luoghi e alle opere”, edito da Dario Flaccovio, a cura di Alessandro Reina, presidente di QUICK Associazione Mondiale che dialogherà con gli autori Marco Mondino, Mauro Filippi e Luisa Tuttolomondo.

La proposta di varie attività è stata attuata con il preciso obiettivo di attivare interesse, di coinvolgere il maggior numero di persone di ogni età, di aprire nuove riflessioni sul tema, sul vino che nasce da una natura per la quale i valori etici di rispetto e difesa dell’ambiente non sono prescindibili. La Street Art, inoltre, vive con noi, è parte integrante dei nostri luoghi ed è una delle espressioni artistiche più efficaci per farsi ascoltare e per promuovere un rinnovamento sociale e culturale.

Cantine-Florio-Marsala-Street-Art-Wine-Fest (2)

views:
1031
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Un festival che ha come tema VITE, VINO, VITA" - Il Festival è curato da Elisabetta Bacchin e Gianna Panicola, in partnership con l’Azienda Duca di Salaparuta - Cantine Florio

Polls

Qual è il tormentone dell'estate 2017?

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...
MarsalaLive