Marsala, prova di sicurezza alla scuola “G. Mazzini”

Con l’obiettivo di verificare la funzionalità del piano di emergenza. La simulazione ha dimostrato che le prove di evacuazione non devono essere fatte per soddisfare solo esigenze di legge

Marsala – Anche per questo anno scolastico si è svolta, sotto la guida dei docenti Parisi e Pipitone, e dell’ingegnere Francesco Crinelli, la prova di evacuazione presso la scuola secondaria di primo grado “G. Mazzini”, diretto da Franca Donata Pellegrino, che ha avuto l’obiettivo di verificare la funzionalità del piano di emergenza.

La simulazione di un incendio ha visto protagonisti l’intero personale scolastico, gli alunni di tutte le classi, e in particolare uno per ogni classe prima, che hanno svolto ruoli di primo piano durante l’”emergenza”: Vigili del fuoco, Crocerossine, Protezione civile, Croce rossa e Vigili urbani.

La prova è stata resa possibile grazie alla collaborazione del Dipartimento Regionale Protezione Civile, nelle persone di Michele Di Stefano e Salvatore Di Lorenzo, e dell’Associazione Nazionale Polizia Municipale per l’interdizione al traffico della piazza Francesco Pizzo.

Importante è stato anche il contributo di Giuseppe Angileri, Massimiliano Castelli, Alessi Sharon, Giovanni Milazzo, Lea Russo dipendenti de “La Provvidenza”, che ha fornito un’ambulanza. La simulazione, pienamente riuscita, ha voluto dimostrato che le prove di evacuazione non devono essere fatte per soddisfare solo esigenze di legge, ma altresì per instaurare una cultura mirata alla sicurezza nella vita quotidiana.

views:
750
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Con l’obiettivo di verificare la funzionalità del piano di emergenza. La simulazione ha dimostrato che le prove di evacuazione non devono essere fatte per soddisfare solo esigenze di legge

Polls

Qual è il tormentone dell'estate 2017?

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...
MarsalaLive