Arrestato 19enne in flagranza per rapina aggravata

Completata la redazione degli atti di polizia giudiziaria e l’espletamento delle formalità di rito, l’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale San Giuliano di Trapani...

Mazara del Vallo – Alle ore 11.30 del 5 giugno 2017, personale delle Sezioni Volanti ed Investigativa del Commissariato è intervenuto in questa via Spinola n.23, per una segnalazione relativa alla commissione di una rapina, avvenuta pochi minuti prima, ai danni di C.M., classe 1957 nella Via Spinola nr. 23.

Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che, pochi minuti prima, il figlio del richiedente, Gianluca Cancemi, aveva bussato alla porta dell’abitazione del padre e non appena questi apriva iniziava a rivolgergli insistenti e ripetute richieste di denaro. Questi continuava ad insistere con sempre più minaccioso atteggiamento giungendo, infine, ad aggredirlo fisicamente. Per vincerne la resistenza del padre, il soggetto è giunto a sferrargli un pugno al viso facendolo rovinare a terra all’interno dell’abitazione e nella circostanza la vittima ha riportato delle escoriazioni alla gamba sinistra. L’azione del soggetto è terminata solamente allorquando si è impossessato di tutto il denaro in possesso della vittima, circa 140 euro.

Subito recatosi presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Abele Ajello di Mazara del Vallo, il denunciante è stato medicato e gli sono state riscontrate lesioni personali per una prognosi di tre giorni. Successive attività di indagine, prontamente esperite da personale delle suddette Sezioni del Commissariato, ha permesso di rintracciare e identificare l’autore delle sopra descritte azioni delittuose per Gianluca Cancemi classe 1998 che annovera pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio.

Le attività di ricerca del soggetto, immediatamente avviate, hanno permesso di rintracciarlo, poco dopo, in questa Via Burgio con una parte del denaro sottratto in quanto la restante parte era stata già dallo stesso spesa. Il soggetto è stato, pertanto, arrestato nella quasi flagranza del reato di rapina aggravata.

Completata la redazione degli atti di polizia giudiziaria e l’espletamento delle formalità di rito, giuste disposizioni impartite dal P.M. di Turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala, l’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale San Giuliano di Trapani, in attesa del giudizio di convalida.

L’odierno risultato operativo va ad innestarsi in una complessa strategia anticrimine, intrapresa da diversi giorni dal Commissariato, volta a reprimere e contrastare il grave fenomeno dei reati predatori, foriero di grave allarme sociale. In tale ottica, nel pomeriggio di ieri 06 maggio 2017 sono stati effettuati capillari controlli nel centro urbano nell’ambito dei quali sono state identificate 66 persone.

Analogamente specifica attenzione è stata prestata ai controlli del territorio lungo i principali assi viari del centro cittadino, nell’ambito dei quali sono state controllati 35 veicoli.

Infine sono stati eseguiti, unitamente a personale della Polizia Municipale di Mazara del Vallo, mirati servizi volti al contrasto del fenomeno dell’esercizio abusivo dell’attività di parcheggiatore nell’ambito dei quali sono state contestate le sanzioni amministrative pecuniarie di cui all’art.7, comma 15 bis del Codice della Strada (per un importo complessivo di duemila euro) con contestuale ordine di allontanamento ex art.9 della Legge 18 aprile 2017 n.48 (Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città) nei confronti di n.2 soggetti stazionanti, rispettivamente in P.zza A. De Gasperi (Piazzale Stazione Ferroviaria) e Piazza Quinci.

 

views:
2194
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Completata la redazione degli atti di polizia giudiziaria e l’espletamento delle formalità di rito, l’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale San Giuliano di Trapani...
MarsalaLive