Luigia Ingrassia: “Estate a Marsala senza cartellone e senza programmazione”

"Manca l’idea della Città che vogliamo promuovere ai turisti, manca l’anima della Città che vogliamo vivere. C’è una gran confusione che ricade nel pubblico cittadino e turista che assiste..."

Marsala – A estate iniziata, ancora non è stato presentato il Cartellone dell’Estate marsalese ed è inutile ripetere che la 2^ Commissione “Sport, Turismo e Spettacolo” sarebbe stata ben lieta di dare il proprio contributo. Quello che più lascia imbarazzati è che ci sono tante deliberei Giunta Municipale che attestano l’impegno preso dall’A.C. per singole manifestazioni senza che ci sia nessuna idea di un programma generale. Manca una sorta di cornice boccacciana, un’idea ben precisa intorno alla quale, oltre ad alcuni eventi di grande prestigio e valenza, legare e collegare singole iniziative e le proposte provenienti dalle Associazioni e dai cittadini.

Manca il calendario di tutti gli eventi estivi, degli spettacoli, degli appuntamenti culturali e musicali. Manca l’idea della Città che vogliamo promuovere ai tanti turisti, manca l’anima della Città che vogliamo vivere.

Tutto viene deciso all’insegna dell’improvvisazione e della estemporaneità e per la terza estate ci ritroviamo ad assistere a spettacoli, sagre, grandi e piccoli eventi che si susseguono in modo disorganizzato e disorganico. Peccato perché molti di questi sarebbero degni di giusto risalto qualora fossero inseriti in tempo in un pensato e ragionato “Cartellone”. Invece c’è una gran confusione che ricade nel pubblico cittadino e turista che assiste in maniera slegata a manifestazioni occasionali ora qua e ora la, spesso senza sentirsi partecipe.

La 2^ Commissione avanza, comunque, una proposta nella speranza che l’Amministrazione la prenda in considerazione in tempo al fine di realizzare un Cartellone per il prossimo anno. Si è pensato ad un’idea progettuale che chiaramente vede Marsala come protagonista attraverso la realizzazione di percorsi ed itinerari specifici. Si propone la visita della Città attraverso “i cinque sensi”: percorsi di eno-gastronomia per esaltare il gusto ricchi di piatti tipici, visita alla Cantine e nei Bagli; siti archeologici, monumenti, Chiese e Palazzi, Saline e tramonti da vedere; mercati, fiere, sagre, mostre per incentivare la creatività, il fare quindi il tatto; racconti, storie popolari, incontri, letture per esaltare la curiosità e nello steso tempo, il senso del “naso”; intrattenimento, locali, folklore, musica per soddisfare “l’orecchio”. Intorno a quest’idea si costruisce un cartellone ricco di eventi, di percorsi mirati e di incontri specifici che coinvolgano, come soggetti attivi, grandi e bambini, cittadini e turisti, B&B, Alberghi, ristoratori, commercianti, hobbisti,, Associazioni, Categorie e Artisti.

Si rimane a disposizione per qualsiasi chiarimento o per approfondire ogni aspetto dell’idea progettuale proposta.

Si precisa inoltre che si tratta comunque di un’idea, che la stessa può essere modulata in maniera alternativa come ad esempio proponendo itinerari che facciano riferimento piuttosto che ai “cinque sensi”, alle “quattro stagioni”, oppure ancora “ai colori” oppure ai “luoghi”, centro commerciale, lo Stagnone, le vie del mare, i bagli.

La Presidente invita l’Amministrazione ad organizzare il Cinema all’aperto non mettendo insieme soltanto proiezioni di film, ma intorno alla visione di un film creare un evento con degustazione, dibattito sulla tematica del film, musica.

Cons. Luigia Ingrassia
Presidente della 2^ Commissione

views:
2615
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Manca l’idea della Città che vogliamo promuovere ai turisti, manca l’anima della Città che vogliamo vivere. C’è una gran confusione che ricade nel pubblico cittadino e turista che assiste..."
MarsalaLive