Bianca Pipitone 6^ e Giuseppe Salvato 7° ai Campionati Italiani Giovanili di scacchi

Soddisfatto il Presidente dell'A.D. Scacchi Lilybetana dott. Carlo Pipitone, il quale ha sottolineato come il ricambio generazionale in atto stia dando i frutti sperati

Iniziata domenica 2 luglio, si è appena conclusa (domenica 9 luglio n.d.r.) a Chianciano Terme in Toscana, la 30^ edizione dei Campionati Italiani Giovanili Under 16. Al via si sono presentati 907 giovani scacchisti, suddivisi nelle categorie Under 16 – 14 – 12 – 10 – 8, rispettivamente maschili e femminili, qualificatisi attraverso le fasi provinciali e regionali. Tra di essi 6 alfieri lilybetani.

Nell’Under 8 femminile la campionessa regionale Bianca Pipitone, al suo primo torneo nazionale, ha colto un lusinghiero 6° posto, sulle 32 atlete ai nastri di partenza. Bianca ha chiuso con 6 punti su 9, dopo una partenza a razzo che l’aveva portata al comando della classifica e che aveva sicuramente illuso. Peccato che abbia buttato via il terzo posto all’ultimo turno, perdendo una partita dominata.

Nell’Under 10 la sorpresa positiva per lo scacchismo lilybetano è venuta da Giuseppe Salvato che ha chiuso al 7° posto su 126, realizzando 6,5 punti su 9 (con 5 vittorie, 3 pareggi ed 1 sola sconfitta). Giuseppe, al suo primo torneo nazionale, ha dimostrato freddezza e solidità, soprattutto nei finali di partita, ed ha condotto un torneo sempre nelle prime posizioni.

Nell’Under 12 Flavio Pipitone, al suo secondo nazionale, ha totalizzato 5,5 punti su 9, chiudendo al 49° posto su 189. Nell’Under 14, Vito Genovese ha chiuso al 55° posto su 153, con 5 punti su 9. Infine nell’Under 16 erano presenti i due veterani di mille battaglie: Gianluca Savalla e Marco Morana, entrambi al loro ultimo nazionale Under 16. Gianluca, campione regionale in carica, che nel passato più volte aveva centrato piazzamenti prestigiosi, si è dovuto accontentare di un modesto punteggio (per lui) di 5,5 su 9, chiudendo al 25° posto su 130. Marco Morana, invece, ha chiuso con 5 punti su 9 al 50° posto.

Soddisfatto nel complesso il Presidente dell’A.D. Scacchi Lilybetana dott. Carlo Pipitone, il quale ha sottolineato come il ricambio generazionale in atto stia dando i frutti sperati; dopo gli anni dei fratelli Savalla, dei fratelli Piazza, di Calamia, di Parrinello e Morana, adesso nuovi giovani scacchisti si affacciano sul panorama nazionale e soltanto un po’ di inesperienza ha privato loro di un piazzamento ancora più prestigioso. Va sottolineato, per concludere, il titolo centrato da Marco Lo Piccolo. Il giovane scacchista alcamese, tesserato per il Centro Scacchi Palermo, si è laureato Campione d’Italia Under 8 chiudendo con un en plain (9 su 9) davanti ad altri 73 concorrenti nella sua categoria.

Bianca Pipitone e Giuseppe Salvato i due ragazzini che giocano e guardano la fotocamera

La premiazione di Bianca Pipitone

I nostri ragazzi con il Presidente dott. Carlo Pipitone

views:
608
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Soddisfatto il Presidente dell'A.D. Scacchi Lilybetana dott. Carlo Pipitone, il quale ha sottolineato come il ricambio generazionale in atto stia dando i frutti sperati

Polls

Qual è il tormentone dell'estate 2017?

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...
MarsalaLive