Daniele Donato nuovo presbitero: ieri era la celebrazione in Cattedrale

"Il tempo del catechismo e la frequentazione della parrocchia e della Fraternità Gi.Fra. durante la mia adolescenza mi hanno permesso di approfondire l’esperienza di fede"

Mazara del Vallo – Ieri sera, nella Cattedrale di Mazara del Vallo, il diacono Daniele Donato è stato ordinato presbitero, durante la celebrazione presieduta dal Vescovo, monsignor Domenico Mogavero.

Daniele Donato, originario di Marsala (parrocchia Maria Ss. Addolorata di Strasatti), attualmente sta studiando a Roma dove frequenta i corsi del primo anno della Licenza in Sacra Teologia con specializzazione in Mariologia presso la Pontificia Facoltà Teologica “Marianum”. Nato e cresciuto in una famiglia di origine contadine, Daniele Donato, sin da giovane si è dedicato ai Grest e all’attività di parrocchia. “Il tempo del catechismo e la frequentazione della parrocchia e della Fraternità Gi.Fra. durante la mia adolescenza mi hanno permesso di approfondire l’esperienza di fede”, racconta nella sua testimonianza per il quindicinale diocesano “Condividere”.

Auguri a don Daniele Donato, nuovo presbitero della Chiesa, anche dalla redazione di Marsala Live. Tutta la Diocesi è in festa per te. La Diocesi di mazara su Facebook: “Che il Signore ti accompagni nel tuo ministero di sacerdote, al servizio dei più poveri, dei più bisognosi e vicino alla gente”.


 

A Marsala Sud (Strasatti) abbiamo un nuovo Presbitero, ovvero Sacerdote

L’11 luglio 2017 nella Cattedrale di Mazara del Vallo, il Vescovo Domenico Mogavero, ha ordinato Presbitero il 29enne Daniele Donato, un bravo e gioioso ragazzo, pieno di tanta bontà. In una Cattedrale gremita e festosa si è compiuto questo passaggio per iniziare una missione sacerdotale, per migliorare la società, con tanti esseri umani in lotta contro il simile e contro il Pianeta, per portare tutto alla distruzione. Don Daniele lo conosco da bambino. E’ nato e cresciuto a 200 metri dalla mia casa da celibe. Di già ha officiato una messa in aiuto a Papa Francesco a San Pietro a Roma, dove dovrà studiare un altro anno Teologia. Daniele è figlio di mia cugina Antonia Pantaleo e di Nicolò Donato. Sua nonna Vincenza (deceduta) e mia madre Lucia (90enne) sono state due sorelle che si volevano tanto bene e stavano sempre insieme, essendo pure vicini di casa. Nella foto fatta in occasione del brindisi, dopo l’ordinazione a Presbitero, nell’ atrio del Seminario (dopo i lavori strutturali eseguiti il cui responsabile del procedimento e del provvedimento è stato lo scrivente Gaspare Barraco) di Mazara del Vallo, con Don Daniele Donato, Gaspare Barraco e Rosa Emma Pizzo. Ing. Gaspare Barraco

daniele donato

views:
1989
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Il tempo del catechismo e la frequentazione della parrocchia e della Fraternità Gi.Fra. durante la mia adolescenza mi hanno permesso di approfondire l’esperienza di fede"
MarsalaLive