Operazione antidroga nella Kasbah: arrestato un 44enne

Complessa ed articolata operazione di polizia giudiziaria, finalizzata alla repressione di reati in materia di sostanze stupefacenti, che ha portato ad un arresto in flagranza...

Mazara del Vallo – Prosegue la massiccia campagna di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, da tempo intrapresa dal Commissariato nei principali quartieri del centro storico di Mazara del Vallo.

Nel pomeriggio del 18 luglio 2017, personale della Squadra “Pegaso” della Sezione Investigativa di questo Commissariato ha condotto una complessa ed articolata operazione di polizia giudiziaria, finalizzata alla repressione di reati in materia di sostanze stupefacenti, che ha portato all’arresto in flagranza di BEN KHELIFA Zouhaier, cittadino tunisino di 44 anni irregolare sul territorio nazionale, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di tredici dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, eroina e crack, di cui all’art. 73, comma 1, del D.P.R. n. 309/1990. Ancora un volta, vincente si è rivelata la certosina attività di appostamento e pedinamento dei pregiudicati di questo centro e in tale ottica sono stati attenzionati i punti nevralgici del quartiere denominato Casbah.

L’osservazione delle relative dinamiche rilevate ha consentito di notare il sopra citato cittadino tunisino. Lo stesso, in particolare, pregiudicato per reati contro il patrimonio ed in materia di sostanze stupefacenti, indugiava con fare sospetto in questa via Amalfi, e pertanto il personale si è determinato a sottoporlo a perquisizione personale, estesa anche al suo domicilio di Via Bambino.

Tale attività di polizia giudiziaria ha dato esito positivo in quanto, a carico del nominato in oggetto, sono state sequestrate tre dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, cinque dosi di sostanza stupefacente del tipo eroina e cinque confezioni di crack per un peso complessivo di circa 16 grammi, già confezionate per il successivo spaccio. Inoltre veniva sequestrata la somma di denaro di complessivi 1.030 euro, suddivisi in banconote di piccolo taglio, ritenuta provento dell’attività delittuosa.

Presso il domicilio del soggetto è stato rinvenuto e sottoposto a sequestro l’occorrente per il confezionamento delle dosi e per la preparazione del crack, in particolare un pentolino per la nebulizzazione della cocaina e diverse confezioni di bicarbonato di sodio.

Conseguentemente, il soggetto, è stato arrestato in flagranza e, completata la redazione dei relativi atti di polizia giudiziaria, è stato trattenuto presso le celle di sicurezza del Commissariato, in attesa della convalida dell’arresto e del giudizio direttissimo che si è svolto nella giornata di ieri 19.07.2017 presso il Tribunale di Marsala. La predetta A.G., condividendo le risultanze investigative di quest’Ufficio, convalidava l’arresto e disponeva la traduzione in carcere dell’odierno indagato in regime di custodia cautelare.

views:
905
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Complessa ed articolata operazione di polizia giudiziaria, finalizzata alla repressione di reati in materia di sostanze stupefacenti, che ha portato ad un arresto in flagranza...
MarsalaLive