Spaccia mentre si trova ai domiciliari: giovane 24enne arrestato dai Carabinieri torna in carcere

L’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti condotte dai militari proseguiranno senza sosta specie nelle località balneari

Alcamo – Continua senza sosta la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti condotta dai Carabinieri della Compagnia di Alcamo. I militari del Nucleo Operativo, a conclusione di prolungata attività di osservazione, hanno tratto in arresto Emanuele Trupiano, alcamese 24enne.

I Carabinieri, ormai da tempo, avevano registrato un fitto via vai di persone, soprattutto giovani, che si aggiravano nei pressi dell’abitazione del Trupiano. Insospettiti da tali movimenti gli uomini dell’Arma hanno deciso di passare all’azione e, dopo aver bussato a casa del giovane, hanno iniziato le operazioni di perquisizione all’interno dell’appartamento.

Occultate nel locale cucina i militari rinvenivano 47 confezioni di sostanza stupefacente del tipo Marijuana oltre a denaro contante e un bilancino di precisione.

Il Giovane Alcamese, già detenuto agli arresti domiciliari per altra causa, è stato quindi denunciato a p.l. per detenzione ai fini di spaccio e segnalato al Tribunale di Sorveglianza che aveva concesso al giovane il beneficio della misura alternativa della detenzione domiciliare. Proprio l’Ufficio di Sorveglianza di Trapani, letta l’informativa dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Alcamo, ha ordinato l’immediata carcerazione di Emanuele Trupiano che, prelevato nel primo pomeriggio dalla sua abitazione, è stato condotto presso il carcere di Trapani.

L’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti condotte dai militari della Compagnia di Alcamo proseguiranno senza sosta specie nelle località balneari.

views:
1528
ftf_open_type:
kia_subtitle:
L’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti condotte dai militari proseguiranno senza sosta specie nelle località balneari
MarsalaLive