Operazione “Mare Monstrum”: divieto di espatrio per Mimmo Fazio

Fazio era in procinto di partire per il Nord Africa e, la “segretezza serbata” agli inquirenti da alcuni testimoni interpellati su tale argomento e le successive interlocuzioni riservate avute da costoro con i familiari...

I Carabinieri del Comando Provinciale di Trapani e Palermo hanno notificato la misura cautelare del divieto di espatrio, emessa dal Gip del Tribunale di Trapani su richiesta della locale Procura, a Fazio Girolamo (detto Mimmo), già tratto in arresto il 19 maggio 2017 nel corso dell’operazione “Mare Monstrum” ed in atto sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Palermo.

L’attività investigativa, condotta dai Carabinieri sotto il coordinamento della Procura di Trapani diretta al Dott. Alfredo Morvillo, ha ulteriormente aggravato il quadro indiziario a carico del Fazio, indagato per il reato dicorruzione, facendo emergere anche un “imminente e concreto pericolo di fuga e di inquinamento probatorio”.

Fazio era infatti in procinto di partire per il Nord Africa e, la “segretezza serbata” agli inquirenti da alcuni testimoni interpellati su tale argomento e le successive interlocuzioni riservate avute da costoro con i familiari di Fazio, ha indotto il Giudice a considerare tali circostanzesintomo della volontà dell’indagato di darsi alla fuga o di incontrare persone al fine di inquinare le prove.

views:
708
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Fazio era in procinto di partire per il Nord Africa e, la “segretezza serbata” agli inquirenti da alcuni testimoni interpellati su tale argomento e le successive interlocuzioni riservate avute da costoro con i familiari...
MarsalaLive