Marsala, furto di energia elettrica: tunisino arrestato dai Carabinieri

In contrada Strasatti - Allaccio abusivo che permetteva l’utilizzo della corrente elettrica in modo fraudolento. Oltre ad oggetti personali, lampadine, tv e due frigoriferi...

Marsala – I Carabinieri della Compagnia di Marsala hanno tratto in arresto per il reato di furto aggravato di energia elettrica Chadli Jaddari, tunisino senza fissa dimora, classe ’61.

Nello specifico, i militari della Stazione di Petrosino, diretti dal Luogotenente Andrea D’Incerto, a seguito di una querela sporta da un cittadino marsalese per occupazione abusiva del proprio immobile situato in contrada Strasatti, nel corso di un sopralluogo, hanno riscontrato l’effettiva presenza di effetti personali appartenenti ad ignoti che abusivamente avevano preso possesso dell’appartamento in questione.

Dopo diversi servizi di appostamento, i militari sorprendevano un soggetto extracomunitario, il quale, approfittando del mancato utilizzo dell’immobile da parte del proprietario, era riuscito ad occupare abusivamente gli ambienti. Gli stessi venivano rinvenuti in pessime condizioni igieniche, ma muniti di elettrodomestici perfettamente funzionanti, nonostante il contratto per la fornitura di energia elettrica fosse stato precedentemente disdetto dalla persona offesa.

Approfondendo i controlli, inoltre, i Carabinieri, coadiuvati da personale Enel, hanno proceduto ad espletare le verifiche del caso, constatando la presenza di un allaccio abusivo che permetteva l’utilizzo della corrente elettrica in modo fraudolento. Oltre ad oggetti personali, lampadine, TV e due frigoriferi, all’interno dell’immobile sono stati rinvenuti anche due ciclomotori, uno dei quali risultato oggetto di furto.

Al termine delle verifiche necessarie, il Jaddari è stato dichiarato in stato di arresto e condotto presso le Camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Marsala, in attesa del rito direttissimo che ha avuto luogo nella giornata di ieri. Il giudice Lylibetano, convalidando l’arresto operato dai Carabinieri, ha disposto nei confronti del reo la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Questo tipo di attività svolta dai Carabinieri della Compagnia di Marsala, si inserisce in un quadro più ampio di controlli svolti costantemente su tutto il territorio ricompreso tra i comuni di Marsala e Petrosino, finalizzati alla prevenzione ed alla repressione dei reati contro il patrimonio.

views:
6096
ftf_open_type:
kia_subtitle:
In contrada Strasatti - Allaccio abusivo che permetteva l’utilizzo della corrente elettrica in modo fraudolento. Oltre ad oggetti personali, lampadine, tv e due frigoriferi...
MarsalaLive