La morte un mese dopo l’incidente: il 16enne Antonino Ardagna non ce l’ha fatta

Antonino a fine luglio era rimasto vittima di un incidente in moto. Il ragazzo, che frequentava l'Istituto tecnico-commerciale, si era scontrato con una mietitrebbiatrice

Salemi – Salemi piange la morte di un giovane di 16 anni, Antonino Ardagna, che a fine luglio era rimasto vittima di un incidente in moto. Il ragazzo, che frequentava l’Istituto tecnico-commerciale nella cittadina trapanese, si era scontrato con una mietitrebbiatrice.

Il giovane, che aveva subito lesioni al midollo, era stato trasferito in elisoccorso all’ospedale Villa Sofia di Palermo, dove i medici del reparto di Neurorianimazione stavano preparando il trasferimento presso l’Istituto specializzato di Montecatone, a Imola.

I genitori avevano anche aperto un conto corrente per raccogliere i fondi necessari al trasferimento, ma nelle ultime ore le complicazioni polmonari nate dall’incidente si sono aggravate e il giovane non ce l’ha fatta. Il sindaco di Salemi, Domenico Venuti, ha espresso il suo cordoglio e quello di tutta la città alla famiglia Ardagna.

views:
4636
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Antonino a fine luglio era rimasto vittima di un incidente in moto. Il ragazzo, che frequentava l'Istituto tecnico-commerciale, si era scontrato con una mietitrebbiatrice
MarsalaLive