Grandissimo successo per “Petrosino si racconta: show in passerella” in piazza Biscione

E' stato uno spettacolo con tanti spettacoli dentro: musica, tradizioni, luci e colori. Una delle più belle ed originali manifestazioni degli ultimi anni a Petrosino. Ecco le foto

Petrosino – Martedì 29 agosto, in piazza Biscione, si è svolta una tra le manifestazioni più attese di “Petrosino Estate 2017”: la prima edizione di “Petrosino si racconta – Show in Passerella: tra musica, tradizioni, luci e colori”. Lo spettacolo, organizzato dalla Pro Loco Petrosino, è stato presentato da Enzo Amato, Dario Tumbarello, Alessandro Gagliano e Maria Assunta Anastasi. La manifestazione è stata curata, tra gli altri, da Alessia Capizzo. Nello staff organizzativo, oltre ai presentatori: Vita Patti (presidente dell’associazione Pro Loco Petrosino), Giuseppina Mannone, Ketty Ragona, Monica D’Alberti, Giuseppe Vinci, Patrizia Martinico e Nino Pipitone.

“Petrosino si racconta – Show in Passerella” è stato uno spettacolo con tanti spettacoli dentro. Piazza Biscione era stracolma come non mai di gente che, a distanza di una settimana, ancora continua a commentare che la manifestazione di fine agosto è stata una delle più belle ed originali degli ultimi anni. Tutti questi “complimenti”, che gli organizzatori continuano ancora a ricevere, fa pensare, ovviamente, che lo show è stato molto gradito. E si lavora già ad un altro spettacolo che metta sempre in primo piano il Comune e le bellezze di Petrosino.

La manifestazione è iniziata con la proiezione di un video realizzato dalla Pro Loco Petrosino. Umberto Cudia, voce fuori campo, ha anticipato la prima uscita Tricolore con le note dell’inno nazionale che tutto il pubblico presente ha cantato. Le modelle e i modelli hanno formato la bandiera italiana, vestiti dai tre colori verde, bianco e rosso. Un momento che ha emozionato tutta la piazza. Questa apertura è servita per ricordare l’autonomia del Comune, avvenuta nel 1980. Cudia ha successivamente raccontato tutte le altre uscite in passerella.

Nella seconda uscita i protagonisti sono stati Giuseppe Vinci (Look & Style), Fabio Costantino (L’amico parrucchiere) e Patrizia Martinico (La Bottega della Ceramica). Una sfilata molto particolare di ceramiche artigianali, con le acconciature di Vinci e Costantino. Il tutto accompagnato dalla musica live del cantante petrosileno Ciccio Anastasi. Francesco ha portato sul palco tre brani: “92100”, “Fin quando non esce il sole” e “Voci del Mediterraneo”.

Nella terza uscita i protagonisti, altre alle modelle ed ai modelli, sono stati i colori e i monumenti di Petrosino. Sul palco quadri e monumenti in miniatura accompagnati dalla musica di Roy Paci. La quarta uscita è stata molto ricca, ha raccontato la vendemmia. I ballerini di Estrella latina hanno anticipato l’uscita in passerella danzando sulle note di “Andiamo a vinnignare”. Peppe Amato, Mimmo Chirco ed Elisabetta Chirco hanno accompagnato con la voce, chitarra e fisarmonica la sfilata. Un momento tradizionale e folk che rallegrato la platea ed ha fatto rivivere i momenti della vendemmia di una volta.

La quinta uscita ha messo in risalto l’eleganza e la bellezza degli abiti da sposa/cerimonia di una volta. Toty Lo Faso ha cantato durante la sfilata due canzoni: “Se (Groban)” e “Grande amore”. Prima dell’ultima uscita gli organizzatori sono saliti sul palco per i ringraziamenti. Il pubblico presente è rimasto in piazza fino alla fine. Vita Patti e Giuseppina Mannone hanno salutato e ringraziato il pubblico annunciando l’ultima uscita: il Carnevale.

Ospiti della serata. Direttamente da “Tu sì que vales”, Ezio Genna ha imitato la voce e le canzoni di Cristina D’Avena e ha deliziato il pubblico con l’imitazione di Maria di Trapani. Alessia Capizzo – accompagnata dal corpo di ballo formato da Katia Mezzapelle, Irene Ingardia e Mariangela Amato – ha fatto ballare tutta la piazza con un super megamix degli anni ’90. Mirella Maggio, Dario Tumbarello ed Alessandro Gagliano hanno curato un momento di cabaret con lo sketch “Al ristorante”. Risate ed applausi. Presenti due scuole di ballo che hanno eseguito tre balletti ciascuno: la “RBA” di Francesco Casano ed “Estrella Latina” di Irene Ingardia. Giuseppe Bonafede ha cantato “Chandelier” di Sia; Anna Maria Modello “Perdo le parole” di Ricki. Il service era a cura di Gianluca Galfano (Pro Sound Service). La fotografia a cura di Cheren Giacalone Photography.

Petrosino si racconta 2017 (3)

Petrosino si racconta 2017 (16)

Petrosino si racconta 2017 (10)

Petrosino si racconta 2017 (6)

Petrosino si racconta 2017 (20)

Petrosino si racconta 2017 (18)

Petrosino si racconta 2017 (14)

Petrosino si racconta 2017 (15)

Petrosino si racconta 2017 (13)

Petrosino si racconta 2017 (1)

Petrosino si racconta 2017 (7)

Petrosino si racconta 2017 (5)

Petrosino si racconta 2017 (8)

Petrosino si racconta 2017 (19)

Petrosino si racconta 2017 (2)

Petrosino si racconta 2017 (12)

views:
1460
ftf_open_type:
kia_subtitle:
E' stato uno spettacolo con tanti spettacoli dentro: musica, tradizioni, luci e colori. Una delle più belle ed originali manifestazioni degli ultimi anni a Petrosino. Ecco le foto
MarsalaLive