Marsala, tenta di rubare in un appartamento: 45enne arrestato dai Carabinieri

Allertati da alcuni vicini di casa che hanno sentito rumori sospetti provenire dal balcone dall’abitazione, una giovane coppia residente sul territorio hanno richiesto l’intervento...

Marsala – Nella tarda serata di giovedì, i Carabinieri della Compagnia di Marsala, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, Domenico Luigi Romeo, 45enne marsalese, per tentato furto all’interno dell’abitazione di una giovane coppia residente sul territorio. Allertati da alcuni vicini di casa che hanno sentito rumori sospetti provenire dal balcone dall’abitazione, i due giovani hanno richiesto l’intervento di una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, diretta dal Maresciallo Antonio Pipitone, che immediatamente raggiungeva il luogo indicato.

Giunti sul posto, i militari dell’Arma notavano la presenza di un fascio di luce provenire dal vano adiacente al balcone oltre all’effrazione di due ante di una finestra, percependo l’effettiva presenza di un intruso all’interno dell’appartamento. Accortosi dell’arrivo dei Carabinieri e privo di alcuna via di fuga, il pluripregiudicato Romeo si lanciava dallo stesso balcone, con in mano ancora la piccola lampadina alogena utilizzata per meglio rovistare tra i vani dell’abitazione. La fuga veniva immediatamente bloccata da uno dei militari dell’Arma che, appostato all’angolo del muro perimetrale dello stabile, sorprendeva il soggetto impedendogli di scappare.

Condotto presso la Caserma di Via Mazara, al termine degli accertamenti di rito, il Romeo è stato dichiarato in stato di arresto e ristretto presso le camera di sicurezza della Compagnia di Marsala. Quest’ultimo risultava già gravato da diversi precedenti penali ed era sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria per un furto perpetrato lo scorso luglio durante il quale era stato arrestato dai medesimi Carabinieri. Il giudice Lylibetano ha convalidato l’arresto operato dai militari dell’Arma, disponendo nei confronti del reo il provvedimento restrittivo degli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico.

A poche ore di distanza dall’arresto per furto di energia elettrica del tunisino JADDARI Chadli, questo nuovo risultato è il frutto dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio svolti dai Carabinieri della Compagnia di Marsala, finalizzati alla prevenzione ed alla repressione dei reati contro il patrimonio.

views:
2795
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Allertati da alcuni vicini di casa che hanno sentito rumori sospetti provenire dal balcone dall’abitazione, una giovane coppia residente sul territorio hanno richiesto l’intervento...
MarsalaLive