Lo psichiatra trapanese Nicolò Renda in trasferta all’Iowa University

E' la più antica università dello Stato dell'Iowa - "Porteremo delle ricerche innovative sulla correlazione fra i disturbi psichiatrici e le malattie cardiovascolari"

Lo psichiatra trapanese Nicolò Renda, che ha concluso nelle scorse ore una trasferta di lavoro negli Stati Uniti – all’Iowa University, la più antica università dello Stato dell’Iowa – sarà a breve nominato fellow research (ricercatore) sia ad Harvard presso il Mac Lean Hospital, definito il migliore ospedale psichiatrico negli Stati Uniti nel 2017, sia dall’Università dell’Iowa che ha la più grande facoltà di Medicina e ospedale dello Stato dell’Iowa. Alla prestigiosa università si era recato per tenere una conferenza sulla relazione esistente tra le malattie cardiovascolari e il disturbo dì panico.

“Porteremo delle ricerche innovative sulla correlazione fra i disturbi psichiatrici e le malattie cardiovascolari – dice Renda -. La necessità di focalizzare i nostri studi su questo nasce dal fatto che purtroppo i pazienti con disturbi psichici hanno una aspettativa di vita di venti anni in meno rispetto a chi non ne soffre e perché chi ha disturbi cardiovascolari spesso va incontro a disturbi psichici. Credo senza alcun dubbio che la psichiatria stia cambiando scenario e dobbiamo iniziare a considerarla come una branca della medicina interna a tutti gli effetti come la cardiologia, la pneumologia e altre branche affini. Non possiamo pensare che la psichiatria sia una scienza astratta legata solo al pensiero e all’inconscio freudiano ma ci sono sempre più evidenti elementi che la mettono in stretta correlazione. A Trapani come in altre province dell’isola – conclude – avremo la possibilità di portare segnali concreti di un innovativo sviluppo scientifico essendo in contatto e svolgendo direttamente sul territorio ricerche di respiro internazionale”.

L’auspicio di Renda è che al riguardo ci sia più apertura mentale e la collaborazione per un grande progetto comune che porterà il territorio non solo a essere competitivo nella ricerca ma anche a dare un segnale incisivo nella prevenzione delle malattie mentali e cardiovascolari che sono la prima causa di disabilità nel mondo. Renda, che coordinerà questi studi, successivamente ha preso parte alla presentazione, in anteprima, della nuova edizione del libro sul disturbo di panico pubblicato nel 2012. Una nuova edizione che in Italia uscirà nel gennaio 2018, è che è stata creata assieme al Prof Jess Fiedorowitz della Iowa University, al professor Leonardo Tondo, al Prof Baldessarrini dell’Harvard Medical School e al dottor Alessandro Raffa di Palermo.

Nella prima foto a sinistra Renda con Con la Prof.ssa Amanda Miller, Program Director of Mood Disorders Center

Nella seconda con il Prof Jess Fiedorowitz direttore del centro disturbi dell’umore dell’Iowa University

views:
639
ftf_open_type:
kia_subtitle:
E' la più antica università dello Stato dell'Iowa - "Porteremo delle ricerche innovative sulla correlazione fra i disturbi psichiatrici e le malattie cardiovascolari"
MarsalaLive