Concluso concorso medici pronto soccorso per l’ospedale di Pantelleria

"Per riaprire più rapidamente il punto nascita con i necessari pediatri, abbiamo deciso di ricorrere a due incarichi libero-professionali ad evidenza pubblica nazionale..."

Si è concluso l’iter del concorso a tempo indeterminato per quattro dirigenti medici, specialisti in chirurgia d’accettazione e urgenza (pronto soccorso), da destinare al presidio ospedaliero “B. Nagar” di Pantelleria. Nei prossimi giorni sarà ufficializzata dalla commissione esaminatrice la graduatoria finale.

Si tratta del bando pubblico, per titoli ed esami, relativo al piano di messa in sicurezza dell’ospedale dell’isola, predisposto dall’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, con “l’implementazione del pronto soccorso e del punto nascita”. Concorso effettuato in deroga all’allora divieto di assunzioni a tempo indeterminato, dopo che nel giugno 2015 era andato deserto l’avviso pubblico di mobilità volontaria, regionale ed extraregionale.

Si stanno invece esaminando i titoli dei 24 candidati, per il bando relativo a due dirigenti medici in ostetricia e ginecologia, mentre la commissione per il concorso per uno specialista in anestesia e rianimazione, non si è ancora insediata, dopo che i componenti nominati hanno rinunciato.

“L’assessore regionale alla Salute – ha spiegato il commissario dell’ASP Giovanni Bavetta– ci aveva autorizzato alla mobilità, ma purtroppo questa è andata deserta e quindi abbiamo dovuto procedere con l’iter concorsuale, che ha i suoi tempi, per garantire la massima trasparenza, ma almeno per il pronto soccorso siamo al traguardo finale. Per riaprire più rapidamente il punto nascita con i necessari pediatri, abbiamo deciso di ricorrere a due incarichi libero-professionali ad evidenza pubblica nazionale, i cui avvisi pubblicheremo anche sui due principali quotidiani italiani. Questo per assicurare le necessarie prestazioni sanitarie a una popolazione geograficamente disagiata come quella di Pantelleria”.

views:
652
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Per riaprire più rapidamente il punto nascita con i necessari pediatri, abbiamo deciso di ricorrere a due incarichi libero-professionali ad evidenza pubblica nazionale..."
MarsalaLive