Il Consiglio comunale di Marsala approva il Bilancio di previsione 2017

Forti tensioni in aula e lunghe pause hanno caratterizzato la giornata con il voto finale che è giunto alle 23,30. Approvati gli emendamenti tecnici e alcuni atti d’indirizzo

Marsala – Il bilancio di previsione 2017 e quello pluriennale 2017/2019 sono stati approvati ieri, a tarda sera, (erano le 23,30) dal Consiglio comunale di Marsala, presieduto da Enzo Sturiano. Lo strumento di fondamentale valenza finanziario-gestionale è stato esitato positivamente, a solo mezzora dalla scadenza del termine utile per l’approvazione, con 16 voti favorevoli (Enzo Sturiano, Oreste Alagna, Calogero Ferreri, Ignazio Chianetta, Alfonso Marrone, Antonio Vinci, Federica Meo, Giuseppe Cordaro, Mario Rodriquez, Alessandro Coppola, Letizia Arcara, Angelo DI Girolamo, Vito Cimiotta, Luigia Ingrassia, Arturo Galfano e Luana Alagna), 2 contrari (Michele Gandolfo e Aldo Rodriquez) e 5 astenuti (Flavio Coppola, Giovanni Sinacori, Daniele Nuccio, Giuseppe Milazzo e Linda Licari).

Preliminarmente il Consesso di palazzo VII Aprile aveva approvato, all’unanimità dei presenti – 24 voti favorevoli su 24 consiglieri in aula – 5 emendamenti tecnici proposti dall’Amministrazione e illustrati dal vice sindaco Agostino Licari, i più importanti dei quali prevedono incrementi di 400 mila euro per l’integrazione e l’assunzione di personale; 250 mila euro per una migliore gestione dei servizi in favore dell’Istituzione “Marsala Schola”; 500 mila euro per i debiti fuori bilancio; 300 mila euro per una migliore manutenzione ordinaria dei beni immobili (teatri, rete fognaria, ecc.); 95 mila euro per impinguare il fondo dell’Assegno Civico, 80 mila euro per l’assistenza alla comunicazione e 12 mila euro per i contributi culturali.

Approvato anche l’emendamento inerente le variazioni determinate con le variazioni al piano triennale delle Opere Pubbliche, votato venerdì scorso. Dopo l’approvazione dello strumento finanziario il Consiglio ha lavorato per altre due ore (fino all’1 e 30 di oggi) per tutta una serie di dichiarazioni di voto sul bilancio da parte di Flavio Coppola, Arturo Galfano, Antonio Vinci, Federica Meo, Angelo Di Girolamo, Linda Licari, Michele Gandolfo, Pino Milazzo, Aldo Rodriquez, Alfonso Marrone, Calogero Ferreri, Ginetta Ingrassia, Giovanni Sinacori e Daniele Nuccio. Nel dibattito sono anche intervenuti lo stesso presidente del Consiglio comunale Enzo Sturiano e il Sindaco Alberto Di Girolamo.

Prima della chiusura della seduta sono stati, inoltre, esitati favorevolmente alcuni atti d’indirizzo rivolti alla Giunta Di Girolamo su un intervento finanziario in favore del Cammino Confraternale regionale che si terrà nel settembre del 2018 (proponente Sturiano); sull’istituzione di un albo degli artisti e di un laboratorio teatrale (proponenti Ingrassia, Luana Alagna e Aldo Rodriquez) e sull’equità di trattamento per le Pro Loco di Marsala (su indicazione di Alfonso Marrone). Respinto invece dal Consiglio un altro atto d’indirizzo proposto dal consigliere Alessandro Coppola sull’elargizione paritaria di contributi alle parrocchie per le feste patronali. Altri atti d’indirizzo nei confronti dell’Amministrazione verranno discussi nella prossime riunioni di Consiglio.

Il pareggio finanziario complessivo del Bilancio, ammonta fra entrate e uscite a poco più di 97 milioni di euro. Tra le voci di spesa corrente, ammontanti a poco meno di 55 milioni di euro, quella più significativa è quella per i servizi sociali, circa 28 milioni di euro, con l’85% finanziato da fondi del Welfare e il restante 15% da quelli comunali. Per quel che concerne gli investimenti la previsione è di 55 milioni finanziati con fondi comunitari e internazionali, con i mutui contratti negli anni precedenti con la Cassa Depositi e Prestiti e, ancora, con fondi statali e regionali e con avanzi di amministrazione.

Le entrate a pareggio derivano da proventi tributari ed extratributari, 58 milioni di euro, e da trasferimenti, 40 milioni. La giornata di ieri in Consiglio comunale, alla quale hanno partecipato anche gli assessori Clara Ruggieri e Anna Maria Angileri, i dirigenti Nicola Fiocca e Peppe Fazio, i vicari Filippo Angileri e Rosa Adamo, è stata caratterizzata da forti tensioni e lunghe pause.

Al termine il Presidente del Consiglio comunale e il Sindaco hanno, nei loro interventi, dichiarato quanto segue:

Vincenzo Sturiano (Presidente del Consiglio comunale): “Con grande senso di responsabilità il Consiglio comunale ha approvato il bilancio 2017 e ciò malgrado le difficoltà nell’approccio con il bilancio formulato sulla base della nuova normativa. Auspichiamo maggiore condivisione da parte dell’Amministrazione e, soprattutto, un maggiore e più costante dialogo con il Sindaco e la sua Giunta nell’interesse supremo della Città e degli abitanti”.

Alberto Di Girolamo (Sindaco): “Desidero ringraziare i Consiglieri comunali che hanno approvato il bilancio. Noi tutti vorremmo avere più fondi per esaudire le legittime richieste di tanti. Ma non li abbiamo e dobbiamo amministrare bene quelle risorse finanziarie di cui siamo in possesso. Siamo disponibili a incentivare il dialogo con i Consiglieri auspicando un tono politico “più alto” ma, al tempo stesso, rimaniamo fermi nelle nostre posizioni di non farci ricattare da nessuno”.

views:
280
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Forti tensioni in aula e lunghe pause hanno caratterizzato la giornata con il voto finale che è giunto alle 23,30. Approvati gli emendamenti tecnici e alcuni atti d’indirizzo
MarsalaLive