Clemente: “Marsala a lume di candela. Sarà una risata che vi seppellirà”

"A Marsala imperversa la discussione sulla scarsa illuminazione della città! Su questo tema non vengono lesinate critiche al sindaco e la giunta. Critiche a dire il vero ingenerose..."

Marsala – Negli ultimi mesi su Facebook si sono formati vari gruppi social dedicati alla nostra città. Bacheche in cui condividere idee, riflessioni, foto, pensieri, ma anche denunce e proposte per rendere Marsala una città migliore. Piazze virtuali, in cui un semplice dibattito si trasforma in un momento di partecipazione attiva. A mio avviso un ottimo mezzo di comunicazione e informazioni.

I social hanno indubbiamente il merito di aver dato voce a coloro che voce non avevano. Tutti adesso hanno la possibilità di divulgare il proprio pensiero, non più ad una cerchia ristretta di pochi intimi, ma bensì ad una più ampia massa di lettori. Liberi da qualsiasi condizionamento esterno e coronando il sogno utopistico di una democrazia piena, compiuta, come pensata dai nostri padri fondatori.

Sui gruppi social l’effetto di ogni post o dichiarazione ha una cassa di risonanza enorme e oltre ad essere immediata e diretta assume un effetto moltiplicatore. Motivo per cui molti personaggi politici, bipartisan, si sono adeguati a questo nuovo modo di fare comunicazione, poiché come facilmente intuibile, questi gruppi potrebbero assurgere a un ruolo decisivo ai fini della vittoria finale nelle prossime elezioni amministrative! I temi, i topics dibattuti sono comuni a molte città. La sporcizia, i parcheggi, gli immigrati e la loro integrazione, la delinquenza minorile, l’illuminazione pubblica, etc, etc.

A Marsala imperversa, appunto, la discussione sulla scarsa illuminazione della città! Su questo tema non vengono lesinate critiche al sindaco e la giunta. Critiche a dire il vero ingenerose, se pensiamo che il karma genera un risultato sorprendente! Nella mia contrada per esempio, l’illuminazione è pressoché assente, buio pesto! Eppure io non sono per nulla critico, poiché ho percepito lo spirito e ne ho compreso e apprezzato le motivazioni. Signori, è necessario valutare tutto con uno spirito diverso. Non siate ipercritici!

L’obiettivo è quello di creare attraverso la diffusione di luce soffusa, un’atmosfera romantica, delicata. Va da se’ però, che per ottenere l’effetto “lume di candela” bisogna alternare ad una via illuminata un’altra al buio. Ebbene, al fine di poter realizzare tale ambizioso progetto è necessario che quelle poche vie ancora illuminate si uniformino al resto della città. Dunque cari concittadini ancora “illuminati” siate sereni e abbiate fiducia, presto potrete usufruire e apprezzare anche voi la magica atmosfera di un ambiente romantico.

Non credo sia pensabile un trattamento difforme, sarebbe irrispettoso, iniquo e discriminatorio. Doverosi dunque, i complimenti al sindaco e alla sua giunta, davvero suggestiva l’atmosfera creata e geniale l’idea, poiché come facilmente intuibile oltre ha ottenere l’effetto “lume di candela” permette un notevole risparmio di denaro pubblico. Risparmi che son certo i solerti e ingegnosi assessori della giunta Di Girolamo utilizzeranno per altri geniali progetti! Io suggerirei l’assunzione di nuovo personale da impiegare nella raccolta dei variopinti, multicolor sacchetti (facilmente reperibili lungo le vie della città) da collocare sugli alberi delle principali vie del centro, per un originale, esclusivo e colorato addobbo natalizio!

Propongo inoltre il cambiamento dello slogan “teniamo Marsala pulita”, presente sugli autobus pubblici marsalesi, in “Marsala a lume di candela” in alternativa, “Marsala multicolor!

A margine di questa lettera, mi viene in mente una famosissima citazione dell’800 che trovo di grande forza e impatto, dedicata alla inadeguatezza della nostra classe politica: <<…sarà una risata che vi seppellirà>>. Cordiali saluti.

Giuseppe Clemente

views:
4377
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"A Marsala imperversa la discussione sulla scarsa illuminazione della città! Su questo tema non vengono lesinate critiche al sindaco e la giunta. Critiche a dire il vero ingenerose..."
MarsalaLive