Marsala, Gerardi: “Perché bonificare alcune zone e non bonificare tutte le discariche abusive?”

Antonino Gerardi scrive al sindaco e al vicesindaco (delega all’Ambiente): "Le discariche spuntano come funghi, una dopo l’altra, deturpando aree suggestive della città"

riceviamo e pubblichiamo

Marsala – Non accenna a diminuire il fenomeno delle discariche abusive sparse in varie zone del territorio Marsalese. Se da un lato il Comune fa incetta di premi per i risultati della raccolta differenziata porta a porta, dall’altro l’abbandono selvaggio di rifiuti rappresenta una nota stonata di non poco conto che va a ripercuotersi negativamente sulla qualità dell’ambiente e sull’immagine della città. Gli incivili, insomma, continuano a lasciare un po’ ovunque gli scarti della loro vita quotidiana.

Oggi come ieri, le strade più periferiche di Marsala sono ridotte a discariche a cielo aperto di rifiuti di ogni genere: ingombranti, materiale edilizio, amianto-eternit, plastica, rottami, e via dicendo. I “soliti ignoti” agiscono pressoché indisturbati, e non necessariamente nelle ore serali e notturne. In loro aiuto, controlli che scarseggiano, “fototrappole” che restano un mistero. È così che le discariche spuntano come funghi, una dopo l’altra, deturpando aree sì periferiche ma anche molto suggestive della città.

Cumuli di rifiuti che, nonostante le segnalazioni, spesso e volentieri trovano fissa dimora là dove sono stati lasciati. Significa che a un’azione sbagliata non ne corrisponde un’altra doverosa, che andrebbe eseguita indipendentemente dalle responsabilità altrui. Perché, è ovvio, a qualcuno spetta ripulire e restituire decoro al luogo contaminato. Di certo la situazione sta diventando insostenibile. Legittimo chiedersi: che senso ha segnalare una discarica se poi non viene rimossa?

Che senso ha bonificare alcune zone e altre no? Questo e altri interrogativi nascono in quanti hanno a cuore Marsala, tanto da rivolgermi al Sindaco di Marsala Dott. Alberto Di Girolamo è al Vicesindaco Agostino Licari con delega all’Ambiente, viste le innumerevoli discariche a cielo aperto in continua crescita e buste d’immondizia di ogni genere sparse in tutti i punti della città, credo sia arrivato il momento di Bonificare tutte le zone le zone di Marsala e non alcune, e di usare il pugno di ferro e punire, con ogni mezzo, quanti contribuiscono giornalmente a tutto questo degrado che si ripercuote sull’ambiente e sulla salute di noi cittadini.

Antonino Gerardi

FOTO-GERARDI-discariche-marsala

discariche-abusive-a-marsala-cumuli-di-rifiuti-pericolosi

views:
554
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Antonino Gerardi scrive al sindaco e al vicesindaco (delega all’Ambiente): "Le discariche spuntano come funghi, una dopo l’altra, deturpando aree suggestive della città"
MarsalaLive