Marsala, dissuasori in via Roma: “Posizionati per sicurezza e per prevenire eventuali attentati”

Il comandante della Polizia municipale, Michela Cupini: “Il mezzo dei Vigili del fuoco poteva benissimo arrivare sotto all’abitazione in fiamme procedendo dall’intersezione fra la via...”

Marsala – In queste ore gli organi di stampa hanno riportato la notizia di un ritardo nell’intervento dei Vigili del fuoco per fronteggiare un incendio sviluppatosi in una abitazione di via Roma, situata nell’isola pedonale e delimitata da dissuasori.

A tal riguardo si trasmette una precisazione del Comandante della Polizia Municipale, dottoressa Michela Cupini.

“Siamo dispiaciuti per l’inconveniente che si è verificato ieri in via Roma e siamo, comunque, sereni perché esso non ha causato danni a persone. Sulla presenza dei dissuasori che hanno impedito al mezzo dei Vigili del Fuoco di arrivare fin sotto l’abitazione in cui si è verificato l’incendio, occorre però precisare che essa è dovuta ad una precisa disposizione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica che in materia di “safety” e “security”, il 19 agosto scorso, ha formulato delle direttive connesse a problematiche inerenti alla prevenzione di attentati terroristici che sono stati perpetrati in luoghi affollati attraverso l’utilizzo di automezzi in danno di pedoni. Sulla base delle direttive del Comitato, il 5 settembre scorso si è tenuta una riunione nella sede della Polizia di Stato in cui è stato predisposto uno specifico piano d’intervento per inibire, nelle aree pedonali, caratterizzate da elevata concentrazione di persone, l’accesso ai veicoli, con la collocazione di apposite barriere. Piano che è stato successivamente inoltrato alla Questura di Trapani. Nello specifico sono state collocate delle fioriere al centro della Porta Garibaldi, in piazza Matteotti e, inoltre, sono stati fissati al suolo i dissuasori già esistenti in via Roma, all’incrocio con il Largo Zerilli, garantendo comunque gli accessi, con percorsi alternativi, per i mezzi di soccorso e fra questi anche quello dell’autobotte dei Vigili del Fuoco. Per quel che riguarda l’intervento di ieri è da precisare che il mezzo dei Vigili del fuoco poteva benissimo arrivare sotto all’abitazione in fiamme procedendo dall’intersezione fra la via Stefano Bilardello e piazza Matteotti (Porta Mazara), visto peraltro che lo stesso mezzo è autorizzato a poter transitare nella zona pedonale in caso di emergenza. E’, inoltre, doveroso chiarire che alla riunione in Commissariato era presente, fra gli altri, un alto funzionario del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, il quale, peraltro, prima di rendere operative le disposizioni ha effettuato un sopralluogo nei siti “sensibili”. Tanto si precisa per una corretta analisi dei fatti”.

views:
3406
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il comandante della Polizia municipale, Michela Cupini: “Il mezzo dei Vigili del fuoco poteva benissimo arrivare sotto all’abitazione in fiamme procedendo dall’intersezione fra la via...”
MarsalaLive