Paolo Ruggieri: “Ho girato tutta la provincia per ascoltare la gente. Ho ricevuto il sostegno…”

Lettera aperta agli elettori - "Un’unica promessa da parte mia: essere la voce di chi vuole cambiare questa terra, non a chiacchiere ma con i fatti, con progetti veri, fattibili"

Lettera aperta agli elettori.

Marsala – Cari elettori ed elettrici, sono giunto al termine di una campagna elettorale faticosa ma entusiasmante, ricca di passione ed impegno. Chi mi conosce sa qual è l’amore che porto per la mia terra, il desiderio di volerla vedere cambiata, la speranza che i giovani, e tra questi ci sono anche i miei figli, mantengano qui le loro radici e non siano costretti ad andare via. Non vivo di politica ma del mio lavoro di avvocato che svolgo da piĂą di trent’anni con dedizione, serietĂ , ed umiltĂ , valori trasmessi dalla mia famiglia.

Durante questa campagna elettorale, accompagnato da giovani entusiasti (la mia ricchezza), ho girato tutta la provincia, dai comuni più piccoli a quelli più grandi, andando anche nelle isole, per ascoltare la gente, per ascoltare Voi. Ho ricevuto il sostegno di tante persone con un’unica promessa da parte mia: essere la voce di chi vuole cambiare questa terra, non a chiacchiere ma con i fatti, con progetti veri, fattibili.

Datemi la possibilità di essere il portatore delle vostre istanze, avete la mia parola, e me ne potrete chiedere conto in ogni momento, che saranno portate all’attenzione del governo della regione. Ho avuto la fortuna e l’onore di conoscere Nello Musumeci, un uomo che ha superato le avversità della vita con forza e sulla cui rettitudine, competenza, coerenza, onestà personale, nessuno può permettersi di dubitare.

Ha governato la provincia di Catania, facendola diventare la prima provincia della Sicilia per indice di gradimento, senza essere sfiorato da un’indagine che fosse una, anzi, costretto ad avere una scorta perché la mafia catenese progettava un attentato contro lui. Questi sono fatti!

In questa campagna elettorale ho sentito di tutto, quasi mai ho risposto alle provocazioni, mantenendo quella discrezione, educazione e rispetto che deve essere il pane quotidiano di chi vuol far politica, perché non bisogna mai dimenticare che si è rappresentanti nelle istituzioni di una intera comunità e non solo, o esclusivamente, della propria parte politica e peggio ancora di sé stessi.

La Sicilia ha bisogno di riemergere dalle condizioni in cui l’hanno ridotta, la nostra Marsala ha bisogno di essere rappresentata da propri figli, non ha bisogno di forestieri che vengono qui a fare terra di conquista, ma è pur vero che i consensi arrivano dalle urne, grazie anche alle indicazioni di voto di alcuni rappresentanti del popolo marsalese che segnalano i candidati “stranieri” da votare.

Questa è la veritĂ , il resto sono chiacchiere da bar! Molto dipende dalla mia Marsala, e indipendentemente dalle legittime scelte di ognuno, invito in miei concittadini a ragionare prima di entrare nel seggio elettorale per esprimere il proprio consenso. Lasciatemi concludere con una citazione di George Bernard Shaw: “Alcuni uomini vedono le cose per come sono e chiedono: PerchĂ©? Io oso sognare cose che non sono mai state e dico: PerchĂ© no?”. Io sogno una Sicilia diversa e dico: perchĂ© no? Insieme a Voi, per i nostri figli, questa terra DiventerĂ  Bellissima. [Paolo Ruggieri – Candidato nella lista DiventerĂ  Bellissima]

views:
524
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Lettera aperta agli elettori - "Un’unica promessa da parte mia: essere la voce di chi vuole cambiare questa terra, non a chiacchiere ma con i fatti, con progetti veri, fattibili"
MarsalaLive