Violenza sessuale su un minore: condannato ex consigliere provinciale

"Era ad una festa, una mangiata con amici di famiglia, e la sera in una casetta attigua il signor Russo fece toccare le parti intime e poi lo portò in un altra stanza e..."

Trapani – Condannato per violenza sessuale ai danni di un minore. Piero Russo, ex consigliere della Provincia regionale di Trapani (PDL) – di Castellammare del Golfo) – accusato di avere abusato, nell’arco di due anni, del figlio minore di una coppia di amici, ha avuto inflitti 9 anni di reclusione dal Tribunale collegiale di Trapani presieduto da Angelo Pellino.

Russo, funzionario del Genio Civile, ha 52 anni ed è stato anche candidato sindaco della sua città.

Il ragazzo adesso ha 20 anni, all’epoca dei fatti contestati aveva 12 e 14 anni. Russo, approfittando della frequentazione con una coppia di amici, avrebbe iniziato una relazione con il loro figlio minore. Le violenze sarebbero state consumate tra Custonaci (estate 2008) e Castellammare del Golfo (dall’estate del 2008 alla fine del 2009). La vicenda è stata denunciata dagli stessi genitori del ragazzo che, insospettiti dalle continue attenzioni che il “politico” prestava nei confronti del proprio figlio, hanno sporto denuncia. Sospetti confermati da alcuni messaggi “inequivocabili” trovati sul cellulare dell’adolescente che sarebbero stati inviati proprio da Russo. Ha dichiarato durante una udienza Silvia (una ragazza, amica della giovane vittima): “Mi raccontò che un amico di famiglia aveva approfittato di lui. Mi raccontò che era ad una festa, una mangiata con amici di famiglia, e la sera in una casetta attigua il signor Russo fece toccare le parti intime e poi lo portò in un altra stanza e lo obbligò a consumare un rapporto orale… L’episodio avvenne quando aveva 12-13 anni”.

La parte civile era assistita dall’avvocato Francesco Caratozzolo del foro di Termini Imerese. Russo, presente in udienza, non è voluto intervenire e non ha rilasciato dichiarazioni. E’ stato condannato anche a pagare a titolo di risarcimento danno alla vittima dei suoi abusi una provvisionale di 40.000 euro.

views:
6147
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Era ad una festa, una mangiata con amici di famiglia, e la sera in una casetta attigua il signor Russo fece toccare le parti intime e poi lo portò in un altra stanza e..."
MarsalaLive