Marsala, grande successo per “La Corrida all’Impero 2017”: ecco i vincitori

Hanno vinto i cabarettisti "Walter & Desy Show" e Pietro Sciacca ("Perdo le parole"). La manifestazione è stata presentata da Enzo Amato e Nicola Anastasi

Marsala – E’ stato un meraviglioso spettacolo, forse la migliore edizione realizzata al Teatro Impero di Marsala. Teatro strapieno. Tanti concorrenti divertenti e bravi, dilettanti che si sono messi in gioco con allegria e spensieratezza, cabarettisti, ballerini, attori… Diciassette concorrenti che si sono messi ancora una volta in discussione e si sono cimentati in esibizioni particolari e stravaganti. “La Corrida all’Impero 2017” è stata organizzata, curata, diretta e presentata da Enzo Amato e Nicola Anastasi dei Trikke e Due Cabaret. La manifestazione aveva anche quest’anno uno scopo particolare: far divertire il pubblico. Un pubblico partecipe, sorridente, allegro, coinvolto nelle esibizioni dei dilettanti allo sbaraglio.

Tra i momenti più interessanti sicuramente quando, nel finale, 12 spettatori hanno ballato sulle note di “Pannoloni e Pappagalli”, la parodia scritta da ragazzi marsalesi. Una sorpresa per il pubblico presente all’Impero. I dodici avevano pagato il biglietto per assistere allo spettacolo e si sono ritrovati invece protagonisti sul palco, guidati da Irene Ingardia di “Estrella Latina”. La scuola di ballo (con sede a Petrosino) ha inoltre portato sul palco un’altra parodia, questa volta inedita: “A Marsala c’è sempi vento”. Spettacolo nello spettacolo. Ottime anche le altre performance delle ragazze di Irene. “Estrella Latina” è stata una delle due scuole di ballo ufficiali della serata, la seconda era “Destination Dance” di Francesca Rosolia, che è ritornata dopo due anni a “La Corrida all’Impero”. Balletti straordinari.

Ad accompagnare musicalmente i “dilettanti allo sbaraglio” sul palco c’era il maestro Peppe Amato. Alcuni collaboratori raccoglievano e leggevano i messaggi istantanei, divertenti e particolari, che arrivavano tramite WhatsApp al tavolo posizionato sul palco: Donatella Montalbano, Alessia Capizzo, Dario Tumbarello, Alessandro Gagliano, Patrizia Martinico, Francesco Giacalone e Salvatore Lo Faso. Il service è stato curato da “Musikè”, di Nino Pulizzi. Le foto sono state scattate da Salvatore Sinatra, le riprese video a cura di Danilo Cialona. Hanno fatto parte dello staff organizzativo anche: Dario Amato, Daniela La Rosa, Valerio Amato, Catia Errante e Brenda Barraco. La scenografia è stata preparata da Patrizia Martinico, Francesco Giacalone e Alessandro Gagliano. Gli addobbi floreali sono stati omaggiati da Frisco Fiori (Strasatti). Radio Azzurra Marsala, come sempre, è stata molto vicina alla manifestazione. Presente il condirettore Nino Culicchia in platea.

I 17 talenti “allo sbaraglio” sono stati padroni del palco, senza timidezza e senza alcuna preoccupazione. Il clima della serata è stato vivace e scorrevole. Le 4 ore di spettacolo sono trascorse velocemente, con tanta dinamicità. A vincere sono stati due esibizioni, il pubblico con gli applausi si è diviso a metà. L’hanno spuntata “Walter & Desy Show” con il cabaret “Ufficio collocamento” e Pietro Sciacca con la canzone “Perdo le parole”. Hanno ricevuto un’infinità di applausi. Pubblico conquistato. Terzo posto per i ragazzi e le ragazze GPS di Santo Padre delle Perriere che hanno portato un monologo sulla violenza sulle donne. Molto toccante e commovente. Quarto posto per la bravissima Valentina Alagna che ha “cantato”, nella lingua dei segni, “Come un pittore” dei Modà. Sul palco, con lei, sei ragazzini che hanno illustrato delle scritte con i cartelloni. Pubblico commosso. Premio speciale di Radio Azzurra a Michele Casano.

Gli altri concorrenti: Eleonora Sciacca ha cantato “Ora esisti solo tu”; Sofia Gianmarinaro ha suonato la fisarmonica “Prime malinconie” ed altri brani allegri, Elisabetta & Sammy Graffeo hanno cantano “Vivo per lei”; un altro gruppo GPS di Santo Padre hanno ballato sulla discriminazione; Davide Sciacca ha canta un inedito a cappella ed un brano di Ramazzotti; Antonio Ampola ha cantato e recitato “Bella senz’anima” ad Alessia Capizzo; Nino Rallo ha interpretato una versione italiana e inedita di “My way”; il gruppo di cabaret “I Camurria” ha recitato “Tale patre, tale figghio”; Michele Casano ha recitato una filastrocca/scioglilingua in dialetto siciliano ed ha interpretato “Ramaya” (portata anni fa anche alla Corrida di Canale 5); il Gruppo di cabaret “Attenti a noi due” ha portato in scena, in chiave comica, il “Tg Lis”; il triangolo ha cantato (per modo di dire) “Andamento lento”; Salvatore Laudicina (è arrivato sul palco in bicicletta) ha “rovinato “Adesso tu” di Eros Ramazzotti; Peppe Carrello ha (s)ballato sul palco di tutto e di più. Fischi a mai finire.

La corrida all_impero 2017 Marsala (5)

La corrida all_impero 2017 Marsala (2)

La corrida all_impero 2017 Marsala (3)

La corrida all_impero 2017 Marsala (7)

La corrida all_impero 2017 Marsala (1)

La corrida all_impero 2017 Marsala (6)

La corrida all_impero 2017 Marsala (4)

views:
1283
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Hanno vinto i cabarettisti "Walter & Desy Show" e Pietro Sciacca ("Perdo le parole"). La manifestazione è stata presentata da Enzo Amato e Nicola Anastasi
MarsalaLive