Marsala, il sindaco: “Un nuovo istituto per il Commerciale Garibaldi”

"L'inopportunità di trasferire l’Istituto Commerciale nei locali dell’ormai vecchio Palazzo di Giustizia nasce proprio dal fatto che lo stesso Palazzo non è idoneo ad ospitare una scuola"

Marsala – In conferenza stampa abbiamo fatto il punto sulla questione dei locali dell’Istituto Commerciale “Garibaldi” e illustrato il progetto alternativo al Palazzo di Giustizia per una scuola che sorga in locali più idonei e sicuri per i ragazzi. Ho chiarito che il nostro lavoro è sempre indirizzato a risolvere i problemi, ma dobbiamo avere contezza di ciò di cui si parla.

Alla presenza degli assessori e del dirigente Francesco Patti, ho voluto illustrare nel dettaglio la situazione relativa all’annosa questione che in città sta suscitando alcune polemiche. L’inopportunità di trasferire l’Istituto Commerciale nei locali dell’ormai vecchio Palazzo di Giustizia – che al più presto, entro il 2018, si trasferirà nella nuova struttura di via del Fante – nasce proprio dal fatto che lo stesso Palazzo è idoneo ad ospitare degli uffici ma non ad ospitare una scuola, senza che prima vi si debba spendere una cifra considerevole di denaro per trasformarlo in locale adatto agli alunni, che però rimarrebbe sempre una scuola priva di alcune caratteristiche e di alcuni spazi, come quelli di una palestra. Così come sostengono i nostri tecnici, il Palazzo di Giustizia sarebbe impossibilitato ad ospitare tutte le attuali aule del Commerciale e gli spazi necessari che una scuola richiede.

La competenza per gli Istituti Superiori è della Provincia, tuttavia sono stato al lavoro su questo fronte sin da subito dopo la mia elezione, e assieme ai tecnici del Comune abbiamo individuato la possibile soluzione: nel terreno dove sorge la scuola “Lombardo Radice” si potrebbe costruire un nuovo Istituto con la possibilità, se necessario, nel futuro, di costruire altri Istituti nella zona vicina. Il progetto è stato condiviso dai dirigenti della Provincia un anno fa dopo mie sollecitazioni. Per quanto riguarda l’attuale Palazzo di Giustizia, l’intenzione è quella di trasferirvi tutti gli uffici tecnici, urbanistici e gli altri del Comune, compresi i vari archivi che sono dislocati in diverse zone della città; tutto questo a costo zero per le casse del Comune e della collettività.

Nel frattempo per Amabilina è stato predisposto un progetto – assieme allo Iacp – per riqualificare la zona, approvato dalla Regione, che ha stanziato oltre 3 milioni di euro.

Dott. Alberto Di Girolamo

views:
430
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"L'inopportunità di trasferire l’Istituto Commerciale nei locali dell’ormai vecchio Palazzo di Giustizia nasce proprio dal fatto che lo stesso Palazzo non è idoneo ad ospitare una scuola"
MarsalaLive