Marsala, i consiglieri Sinacori e Coppola sull’utilizzo dell’isola ecologica posizionata al salato

"Tali ausili sono, in pratica, delle cassette in materiale plastico o dei secchi di risulta poste in prossimità dei cassonetti atti a ricevere la spazzatura"

Interrogazione urgente a risposta scritta

Marsala – I sottoscritti consiglieri comunali Giovanni Sinacori e Flavio Coppola, chiedono urgenti chiarimenti circa l’utilizzo dei cittadini dell’isola ecologica posizionata al salato. Giungono segnalazioni, documentate con foto riprese sul posto, che i cittadini sono costretti, al fine di posizionare la propria spazzatura all’interno dei cassonetti, a servirsi di ausili che consentono di raggiungere l’altezza dei cassonetti scarrabili.

Tali ausili sono, in pratica, delle cassette in materiale plastico o dei secchi di risulta poste in prossimità dei cassonetti atti a ricevere la spazzatura.

Si denuncia la totale assenza di sicurezza nell’utilizzo di tale espediente, la totale inadeguatezza del sito e la grave omissione di controllo che potrebbe arrecare anche danni fisici agli utenti che, oltre a pagare in maniera sostanziosa la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, sono sottoposti a pericoli per la propria incolumità.

Si chiede di sapere se l’Amministrazione comunale è a conoscenza della situazione che si denuncia con la presente, se è intenzione dell’Amministrazione interrompere questo stato di fatto e quali sono le iniziative che si intendono attivare al fine di dotare la città di vere isole ecologiche che siano realmente fruibili per gli utenti e per gli operatori sottoposti a condizioni di lavoro non proprio rientranti all’interno degli standard previsti per la sicurezza e per la salvaguardia della salute.

Giovanni Sinacori e Flavio Coppola

views:
612
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Tali ausili sono, in pratica, delle cassette in materiale plastico o dei secchi di risulta poste in prossimità dei cassonetti atti a ricevere la spazzatura"
MarsalaLive