L’Istituto Alberghiero tra i 10 finalisti al concorso di Alma “Il Talento del Taleggio”

L’Istituto diretto dalla professoressa Pina Mandina avrà la possibilità di far gareggiare la coppia dei propri studenti: uno per la cucina e uno per la sala

L’Istituto Alberghiero “I. e V. Florio” di Erice è l’unico istituto siciliano selezionato tra i 10 finalisti al concorso di Alma Causes – Edizione speciale “Il Talento del Taleggio”.

Per la scuola, vi prenderanno parte gli alunni Salvo Rondello e Jonathan Sammartano, della quinta B e quinta E, che hanno permesso il prestigioso traguardo anche grazie alla guida dei loro coach, i professori Giuseppe Mazzeo e Nicola La Sala. Il contest è rivolto agli studenti iscritti al quinto anno degli indirizzi di Cucina o Sala e vendita. La competizione si terrà presso la sede di ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana che ha sede a Colorno ed è retta dal Maestro Gualtiero Marchesi, nelle giornate del 28, 29 e 30 novembre prossimi. Dopo un’accurata selezione sono risultate 10 le coppie provenienti da tutt’Italia che si sfideranno nel rush finale ideato dal Consorzio Tutela Taleggio D.O.P. e Alma per scoprire e premiare i futuri professionisti della cucina e dell’ospitalità alberghiera. Si tratta della V edizione del progetto che mira a migliorare la conoscenza di una Denominazione di Origine Protetta come il Taleggio e contemporaneamente ad arricchire, in modo pratico, le capacità e le esperienze degli studenti, con un occhio attento alle attuali esigenze dell’alta ristorazione e dell’ospitalità alberghiera.

L’Istituto diretto dalla professoressa Pina Mandina avrà la possibilità di far gareggiare la coppia dei propri studenti (uno per la cucina e uno per la sala), che affronterà una serie di prove pratiche e teoriche, che sarà giudicata da una commissione formata da esperti del settore.
Il piatto proposto dalla scuola ericina è il “Taleggio d’autunno” da abbinare ad un vino docg Cesaruolo di Vittoria, dell’Azienda Agricola Cos.
“Auguro ai miei studenti di fare una bella esperienza – dice Pina Mandina – di confronto con altre scuole e di incontri con esperti del mondo dell’enogastronomia, da cui trarre insegnamenti significativi per il loro futuro”.

Il vincitore della categoria cucina avrà diritto a un contributo economico per frequentare un Corso di Tecniche di Cucina con lezioni ed esercitazioni della durata di due mesi presso la sede ALMA, nella Reggia di Colorno. Il vincitore della categoria Sala avrà diritto ad un contributo economico per il Corso Superiori di Sala, Bar e Somellerie della durata di 7 mesi tenuto presso la Sede di Alma.

reggia

alma 1

views:
355
ftf_open_type:
kia_subtitle:
L’Istituto diretto dalla professoressa Pina Mandina avrà la possibilità di far gareggiare la coppia dei propri studenti: uno per la cucina e uno per la sala
MarsalaLive