Atto vandalico a Rocca del Gallo: “Grande amarezza. Il nostro paese non merita tanta inciviltà”

La dura condanna del sindaco Castiglione, del presidente del Consiglio Tumminello e del direttore artistico Gianvito Greco. "Questo vile gesto non ci scoraggerà"

Il sindaco Giuseppe Castiglione, il presidente del Consiglio Simone Tumminello e il direttore artistico del Comune Gianvito Greco esprimono grande amarezza per l’increscioso episodio di vandalismo che si è verificato ieri pomeriggio, tra le 14 e le 16, ai danni del parco urbano di Rocca del Gallo, dove ignoti hanno danneggiato le capannine in legno e l’impianto elettrico che erano stati realizzati e collocati in occasione della recente inaugurazione del sito.

Il 29 ottobre scorso, dopo un lungo periodo di chiusura al pubblico, il parco urbano era stato infatti “riconsegnato”alla città tra l’entusiasmo e la gioia di tantissimi bambini. Durante la manifestazione, alla presenza del dirigente scolastico e degli insegnanti dell’Istituto comprensivo “Pirandello S-Giovanni Bosco”, delle locali autorità civili, religiose e militari, nonché di tantissime famiglie campobellesi, il Sindaco aveva annunciato l’intenzione dell’Amministrazione comunale di realizzare un parco giochi all’interno di Rocca del Gallo, mentre Gianvito Greco aveva presentato il programma delle iniziative domenicali che, a partire dal 26 novembre, si susseguiranno per tutto il periodo natalizio sino al 6 gennaio.

«Sono davvero sconcertato per il ripetersi nel nostro Comune di atti vili e ignobili che colpiscono tutta la comunità campobellese, che invoca un ritorno alla civiltà e alla normalità. Quella di ieri è stata una domenica triste per Rocca del Gallo, ma anche per tutti quei campobellesi che ancora vogliono credere in un riscatto per questo paese. Per fortuna sono in tanti. In ogni modo e con qualsiasi mezzo – aggiunge – dobbiamo isolare ed emarginare quei pochi soggetti che ancora continuano a offendere la nostra Campobello, che non merita nel modo più assoluto tanta barbarie e inciviltà».

«Questo vile gesto non ci scoraggerà – aggiunge il direttore artistico Gianvito Greco – Assieme al Sindaco e all’Amministrazione comunale continuerò a lavorare per far rivivere questo posto straordinario dopo tanti anni di abbandono. Non ci arrenderemo, ma anzi troveremo ancora di più la forza e la motivazione per fare sempre meglio».

views:
357
ftf_open_type:
kia_subtitle:
La dura condanna del sindaco Castiglione, del presidente del Consiglio Tumminello e del direttore artistico Gianvito Greco. "Questo vile gesto non ci scoraggerà"
MarsalaLive