Arrestato dai Carabinieri l’autore del danneggiamento delle vetture di via Manzoni

Alla vista della pattuglia dell’Arma, il 20enne, cercava di dileguarsi ma veniva tempestivamente bloccato dai militari, i quali costatavano che il soggetto si trovava in un palese stato di ebrezza

Trapani – Notte movimentata quella del 25 novembre nei pressi della via Manzoni a Erice Casa Santa. I militari del N.O.R.M. della Compagnia Carabinieri di Trapani hanno tratto in arresto Vincenzo Mario Messina, ericino, classe 1997, celibe, con precedenti di polizia, mentre con un grosso bastone in ferro stava danneggiando delle autovetture in sosta tra la via Manzoni e via Miceli.

Alla vista della pattuglia dell’Arma, il Messina, cercava di dileguarsi ma veniva tempestivamente bloccato dai militari, i quali costatavano che il soggetto si trovava in un palese stato di ebrezza.

Il Messina dichiarava di aver agito per nervosismo a seguito di problemi e liti familiari.

Oltre alle 15 autovetture danneggiate gravemente anche lo sportello bancomat della banca del Monte dei Paschi veniva completamente distrutto.

Messina veniva tratto in arresto con l’accusa di danneggiamento aggravato e a seguito delle formalità di rito veniva trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Trapani in attesa del rito direttissimo celebrato sabato scorso dove oltre ad essere stato convalidato l’arresto il Messina veniva sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G. 2 volte a settimana.

views:
2752
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Alla vista della pattuglia dell’Arma, il 20enne, cercava di dileguarsi ma veniva tempestivamente bloccato dai militari, i quali costatavano che il soggetto si trovava in un palese stato di ebrezza
MarsalaLive