Presentazione dei progetti di cooperazione Italia-Tunisia

La dotazione finanziaria comunitaria di ogni progetto è compresa tra 800 mila e 1 milione e 200 mila euro. Il termine per la presentazione dei progetti è fissato per il 15 gennaio

Presentato a Palermo il primo bando del Programma ENI di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Tunisia 2014-2020. L’attività informativa è curata dal Dipartimento della Programmazione della Regione Siciliana, la stessa che ha pubblicato l’Avviso per la presentazione di progetti di cooperazione tra Enti ricadenti nel territorio italiano e tunisino.

L’obiettivo è quello di promuovere la cooperazione tra gli Stati dell’UE e i Paesi del vicinato europeo, contribuendo a creare “una zona di prosperità condivisa”. Il Programma Italia – Tunisia coinvolge 6 Regioni costiere della Tunisia (governatorati di Ariana, Beja, Ben Arous, Bizerte, Jendouba, Nabeul) e 5 Province siciliane (Agrigento, Caltanissetta, Ragusa, Siracusa, Trapani).

Il sindaco Alberto Di Girolamo, quale componente del Comitato misto di sorveglianza designato dall’ANCI (dove riveste la carica di Consigliere regionale) ha portato il saluto dell’Associazione dei Comuni. “L’integrazione istituzionale, sociale, culturale tra territori siciliani e tunisini – afferma il sindaco Di Girolamo – è un processo di sviluppo congiunto, che coinvolge Imprese, Enti e Istituzioni scolastiche, dando sostegno al mondo della tecnologia e a quello della ricerca”.

Il bando presentato a Palermo, infatti, è aperto anche alle proposte progettuali di Organismi pubblici e privati con sede in Sicilia e in Tunisia: non più di tre partner dello stesso paese. La dotazione finanziaria comunitaria di ogni progetto (durata massima 36 mesi) è compresa tra 800 mila e 1 milione e 200 mila euro. Il termine per la presentazione dei progetti è fissato per il prossimo 15 gennaio.

views:
232
ftf_open_type:
kia_subtitle:
La dotazione finanziaria comunitaria di ogni progetto è compresa tra 800 mila e 1 milione e 200 mila euro. Il termine per la presentazione dei progetti è fissato per il 15 gennaio
MarsalaLive