Incremento dei servizi nel weekend: 1 arresto e 3 denunce dei Carabinieri

"Il giovane 23enne iniziava a danneggiare il citofono di quella struttura militare, inveiva contro i Carabinieri e proseguiva con reiterate ingiurie e minacce all’indirizzo dei militari..."

Mazara del Vallo – I Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo, hanno svolto nel fine settimana scorso un maxi-servizio di controllo del territorio nei rispettivi centri di competenza territoriale.

Tale servizio è stato svolto per il contrasto del fenomeno dei reati contro la persona, del patrimonio e l’illecita cessione a terzi di sostanza stupefacente.

I Carabinieri di Mazara Due,guidati dal Maresciallo Maggiore CHIARO Luigi, hanno arrestato per l’ipotesi di reato di oltraggio a p.u., danneggiamento di strutture militari e resistenza a p.u. VITALE Giuseppe, mazarese 23 enne.

Il giovane, nella giornata di domenica 26 novembre si era recato – in evidente stato di agitazione – presso la Caserma dei Carabinieri di Mazara due, ove il personale di quel Comando era impegnato nella redazione di atti di polizia giudiziaria a seguito del rinvenimento e sequestro di marijuana presso l’abitazione di una giovane donna palermitana B.K. ventiquattrenne poi denunciata all’autorità giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente; il VITALE, evidentemente legato da un rapporto di conoscenza con la donna, non aveva bene accettato l’avvenuto sequestro della sostanza stupefacente.

Ed infatti, giunto presso la Stazione Carabinieri di Mazara Due, il giovane iniziava a danneggiare il citofono di quella struttura militare, inveiva contro i Carabinieri che, nonostante i ripetuti inviti a ritornare alla calma, proseguiva con reiterate ingiurie e minacce all’indirizzo dei militari impegnati nell’attività di polizia giudiziaria e a rendere difficoltoso l’operato degli stessi, i quali, data la sfrontatezza del giovane e la gravità dei fatti, lo hanno dichiarato in stato di arresto e successivamente sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

Sempre a Mazara del Vallo, i colleghi dell’Aliquota Radiomobile hanno effettuato nel fine settimana trascorso, diversi posti di controllo sulle vie di comunicazione principali, identificando 150 persone a bordo di 80 veicoli: per quel servizio i militari hanno elevato diverse contravvenzioni al Codice della Strada.

All’esito del servizio sono stati denunciati T.F. diciannovenne all’A.G. di Marsala per guida sotto l’influenza di stupefacenti e M.A., giovane ventisettenne per guida sotto l’influenza di sostanze alcoliche.

La donna, è stata colta alla guida del veicolo con un tasso alcolico superiore al 1,50 g/l, motivo per cui è stata denunciata alla Procura delle Repubblica di Marsala.

Il settore della sicurezza e il rispetto delle regole da parte degli utenti della Strada costituisce uno degli obiettivi prioritari dei Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo al fine di prevenire e ridurre al minimo possibile le vittime della c.d. stragi del sabato sera.

Il servizio coordinato, che ha avuto riscontri positivi in termine di controlli sul territorio, verrà ripetuto nelle prossime settimane, al fine incrementare ulteriormente il contrasto ai reati contro la persona e il patrimonio sulla pubblica via (scippi, borseggi, rapine e furti).

views:
1157
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Il giovane 23enne iniziava a danneggiare il citofono di quella struttura militare, inveiva contro i Carabinieri e proseguiva con reiterate ingiurie e minacce all’indirizzo dei militari..."
MarsalaLive