Oggi alle 17 al PalaBellina “Sigel Marsala Volley – Delta Informatica Trentino”

La Sigel arriva dalla sconfitta di Brescia, giunta al termine di un match che, a un certo punto, era sembrato anche poter assumere significati diversi

Marsala – Ancora un avversario ostico sul cammino della Sigel Marsala verso l’auspicata risalita in classifica: sarà infatti la Delta Informatica Trentino, quarta forza del campionato, a contendere alle azzurre quei punti utili agli intenti prefissati. La gara inizierà al PalaBellina, come sempre, alle ore 17. La Sigel arriva dalla sconfitta di Brescia, giunta al termine di un match che, a un certo punto, era sembrato anche poter assumere significati diversi.

Una gara che ha ancora una volta dimostrato come Merteki e compagne siano capaci di giocarsela con tutte. E come, con un pizzico di buona sorte e di una svolta diversa nel finale delle singole frazioni, avrebbero potuto ottenere qualche punto in più per rendere meno preoccupante la situazione in graduatoria. Una compagine, quella di coach Nicola Negri, che lo scorso anno ha allenato prima in Romania (CSM Bucuresti) e poi in Slovenia (Calcit Ljubljana), costruita sicuramente per ottenere risultati di prestigio. Grazie a un roster di grande esperienza, con la presenza anche di giovani e interessanti atlete. Nella scorsa giornata le trentine hanno strapazzato la Bartoccini Perugia, diretta concorrente della Sigel nella lotta per la salvezza, con un secco 3-0 (25-17/2519/25-20).

Tra le più navigate giocatrici gialloblù sicuramente la nazionale greca Eleni Kiosi, opposto del 1985, che vanta già alcuni campionati di A2 in Italia – My Cicero Pesaro lo scorso anno, ma prima Filottrano e Olbia. Un’atleta con trascorsi anche in Francia – Terville Foc e Traxones Alimou – e naturalmente in Grecia – Olimpiakos, Iraklis Thessaloníki e Saak Anatolia. L’altra straniera è la schiacciatrice ungherese Bernadett Dekany, nata nel 1992,che arriva dalla Saugella Monza, lo scorso anno promossa in A1. Anche per lei tante presenze nel nostro campionato – Aversa, Sala Consilina, Pesaro.

In palleggio la siracusana Elisa Moncada, classe 1987, al suo secondo anno in casacca gialloblù, dopo aver giocato per due stagioni nella Golem Palmi. Cresciuta a Siracusa, ha giocato anche in B1 ad Agrigento, ma soprattutto sempre in A2 con Soverato, Terre Verdiane e Giaveno. Le centrali rispondono al nome di Silvia Fondriest, nata a Rovereto nel 1988, cresciuta tra Vicenza e Verona, anche lei al secondo anno alla Delta, dopo la A1 di Busto Arsizio. E Gaia Moretto, classe 1994, arrivata dalla Battistelli San Giovanni in Marignano, dopo le due stagioni alla Beng Rovigo, sempre in A2.

Le altre schiacciatrici sono Ilenia Moro, giovanissima, nata nel 1999, cresciuta nel Padova Volley Project. E Alessia Fiesoli, classe 1994, arrivata dalla Francia, precisamente dal Paris St.Cloud, dopo aver giocato a Piacenza (A2) e Snoopy Pesaro (B1).Nel ruolo di libero è l’espertissima Carolina Zardo, classe 1992. Nonostante l’età é al terzo campionato consecutivo in gialloblù, dopo gli anni di Rovigo (A2), ma soprattutto dopo i tanti tornei di A1 a Forlì e soprattutto all’Asystel Novara. Completano il roster l’altra palleggiatrice Roberta Carraro, 1998; la centrale Rebeca Fucka, classe 1999; le schiacciatrici Ilaria Antonucci, classe 1987, e Francesca Michieletto, classe 1997.

views:
373
ftf_open_type:
kia_subtitle:
La Sigel arriva dalla sconfitta di Brescia, giunta al termine di un match che, a un certo punto, era sembrato anche poter assumere significati diversi
MarsalaLive