All’Itria di Marsala il presepe artigianale di Angelina Brignone

“Ho iniziato la realizzazione del presepe il 29 ottobre. C'è dietro un grosso lavoro, dall'impalcatura e dai teloni fino alla lavorazione di ogni singola statuetta, tutto creato con prodotti artigianali”

Marsala – Dopo circa 35 anni, la Chiesa Santa Maria dell’Itria di Marsala, torna ad organizzare il presepe della Natività. Dall’ingresso laterale della Chiesa, tutti i giorni, compresi i festivi, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.30, è visitabile il presepe realizzato artigianalmente da Angelina Brignone. “Un’artista dei presepi” che lo ha realizzato a mano con cura dei particolari.

“Ho iniziato la realizzazione del presepe il 29 ottobre scorso – ci ha spiegato Angelina -; c’è dietro un grosso lavoro, dall’impalcatura e dai teloni fino alla lavorazione di ogni singola statuetta, tutto creato con prodotti artigianali: la carta, la stoffa, la lana vera per rivestire le pecorelle, la forma del pane fatto con il das, le statuette che si muovono, ruotano”.

L’acqua che scorre, i pesci che ballano nelle reti dei pescatori del tempo, l’incantatore di serpenti, la voce dell’Angelo che annuncia la nascita del Cristo, i versi degli animali, tutto sembra reale nel presepe dell’Itria. Il presepe si compone di tre parti: l’Annunciazione dell’Angelo, la Città di Betlemme e la Natività, con il particolare di Gesù in braccio a Maria. All’inaugurazione oltre cento visite con benedizione dei presenti da parte di Padre Vincenzo Consiglio che ha voluto fortemente la realizzazione dell’opera.

views:
2205
ftf_open_type:
kia_subtitle:
“Ho iniziato la realizzazione del presepe il 29 ottobre. C'è dietro un grosso lavoro, dall'impalcatura e dai teloni fino alla lavorazione di ogni singola statuetta, tutto creato con prodotti artigianali”
MarsalaLive