Ars, Gianfranco Miccichè nuovo presidente: riceve 4 voti in più provenienti da PD e Sicilia Futura

Maggioranza vota compatta a terzo scrutinio. Oltre ai 35 voti della maggioranza che si è espressa compatta, ha ricevuto 4 voti in più. In mattinata era scoppiato il caos a Sala d'Ercole...

Gianfranco Miccichè è il nuovo presidente dell’Assemblea regionale siciliana. Al terzo scrutinio (dopo i due di ieri andati a vuoto, il secondo per un voto) la maggioranza vota compatta. Ai 35 voti del centrodestra (un deputato della coalizione era assente per gravi motivi personali) stavolta si sono aggiunti i 4 provenienti dal Pd e dall’altra formazione di centrosinistra Sicilia futura.

Caos in aula. In mattinata era scoppiato il caos a Sala d’Ercole, dopo che un deputato dell’Udc, Giovanni Bulla, aveva mostrato a Miccichè la scheda con il proprio voto. Il presidente di turno aveva sospeso la seduta, prima di decidere l’annullamento del voto e la sua ripetizione che ha portato all’elezione del forzista Miccichè, già presidente dell’Ars dal 26 maggio 2006 al 18 gennaio 2008, nella breve legislatura cessata per le dimissioni dell’allora presidente della Regione Totò Cuffaro.

views:
730
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Maggioranza vota compatta a terzo scrutinio. Oltre ai 35 voti della maggioranza che si è espressa compatta, ha ricevuto 4 voti in più. In mattinata era scoppiato il caos a Sala d'Ercole...
MarsalaLive