Marsala, Consiglio comunale: approvato il progetto definitivo per la rotatoria di via Favara

Unico argomento degli interventi è stato il depuratore di Petrosino. Letizia Arcara si asterrà sui debiti fuori bilancio: "Non diminuiti, anzi in aumento"

Marsala – Seduta di prosecuzione del Consiglio comunale, a Marsala, con esito positivo per altri sette debiti fuori bilancio, tutti illustrati dal consigliere Vito Cimiotta nella qualità di presidente della Commissione Finanze. Unanimità dei voti, inoltre, per la realizzazione di una rotatoria sulla via Favara (incrocio con ex Mattatoio comunale), con “approvazione del progetto definitivo (1° lotto funzionale), apposizione vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilità”.

Ad inizio dei lavori, presieduti da Enzo Sturiano, unico argomento degli interventi dei consiglieri è stato il depuratore di Petrosino. L’impianto è stato oggetto di una Convenzione stipulata con Marsala – atto ratificato dal Consiglio lo scorso aprile e poi reso recentemente esecutivo con la sottoscrizione – per la gestione in forma associata del servizio di depurazione delle acque reflue. Un impianto risalente agli anni ’90 e mai entrato in funzione. In virtù di questo accordo istituzionale, Marsala anticiperà la spesa necessaria (circa 65 mila euro) a riattivare l’impianto e che sarà poi compensata con la tariffazione applicata per gli allacciamenti alla rete fognaria. Nel prendere per primo la parola, Miche Gandolfo ha comunicato all’Aula che la spesa sarebbe di gran lunga superiore a quella preventivata, ragion per cui ha chiesto di “stoppare” l’esecutività della Convenzione, effettuare un sopralluogo con tecnici comunali e rideterminare i reali costi per rimettere in funzione il depuratore. Sul punto, si è registrata la condivisione del presidente Sturiano e dei consiglieri Giovanni Sinacori, Aldo Rodriquez, Antonio Vinci, Angelo Di Girolamo. Nel rispondere a tali osservazioni, il vicesindaco Agostino Licari ha dichiarato che il preventivo era stato quantificato dal Comune di Petrosino e qualora non risultasse veritiero non si procederà all’anticipazione della spesa, concludendo che – alla luce di quanto emerso in Aula – l’Amministrazione incaricherà i tecnici comunali per le verifiche del caso.

Sul fronte delle comunicazioni si segnala anche la contestazione della consigliera Giusi Piccione per un’iniziativa che “organizzata da un religioso e promossa dalla Forania Marsala/Petrosino, non dovrebbe trattare di formazione politica”.

Infine, tra i debiti fuori bilancio, chiarimenti sono stati chiesti al dirigente Francesco Patti – presente in Aula – riguardo quello giudizialmente vantato (50 mila euro) dall’Associazione sportiva Panatletico; mentre la consigliera Letizia Arcara ha dichiarato che si asterrà sui debiti fuori bilancio – “non diminuiti, anzi in aumento” – finchè sulla questione non relazionerà la competente Commissione d’indagine.

Conclusi i lavori, il presidente Sturiano ha comunicato che una nuova seduta consiliare sarà fissata per il prossimo 28 dicembre.

views:
805
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Unico argomento degli interventi è stato il depuratore di Petrosino. Letizia Arcara si asterrà sui debiti fuori bilancio: "Non diminuiti, anzi in aumento"
MarsalaLive