Marsala, Gaspare Barraco: “Lo studio della storia, a scuola, deve iniziare dall’anno 2017”

Il marsalese sul ritorno di Vittorio Emanuele III in Italia per un posto nel santuario di Cuneo: "Chi ha deciso per gli italiani? Occorre sapere tutto!"

Marsala – Nella scuola lo studio della storia deve iniziare dall’anno 2017 e andare indietro, per non arrivare a non studiare gli ultimi 100 anni. Il ritorno di Vittorio Emanuele III in Italia per un posto nel santuario di Cuneo. Chi ha deciso per gli italiani? Occorre sapere tutto!

Al Tg1 hanno detto che il Quirinale ha partecipato nelle decisioni per il rientro di Vittorio Emanuele III. Il ministero della Difesa ha fornito il C130 per il trasporto della salma dall’Egitto, dove era esiliato, all’Italia. Occorre sapere tutto su questo rientro per la trasparenza. Sul negativo e complice con il Fascismo, Vittorio Emanuele III, occorre un’analisi chiara e netta.

Lucio Villari a Tg3 ha spiegato i danni, con grandi sofferenze, con morti e distruzioni causate da questo re con la “r” minuscola. E’ stato sepolto a Cuneo in un santuario e non in un comune cimitero. In un santuario potevano e possono andarci gli oppositori al regime nazi-fascismo, con in primis i Partigiani combattenti per la libertà. Si parli di Vittorio Emanuele III nelle scuole.

Si parli su cosa ha combinato questo “re” nel periodo del suo nefasto regno di immane sofferenza, di morte e distruzione, e si parli della successiva fuga per salvarsi a Pescara diretto poi a Brindisi. Nelle scuole si inizi dall’oggi e si vada indietro negli anni, per la conoscenza storica e per i giusti riconoscimenti a chi ci ha regalato la libertà.

Gli studenti devono conoscere bene il Novecento e i 17 anni del 2000. Gli eredi di questo “re” hanno il coraggio di chiedere di seppellirlo al Pantheon, dopo aver chiesto la restituzione del Palazzo del Quirinale. Vittorio Emanuele III vada sepolto in un comune cimitero, come lo sono i Partigiani combattenti, Cino Moscatelli e Sandro Pertini, e come il Marsalese Cavaliere Francesco Barraco, pluridecorato per il valore espresso a favore della Liberazione.

Purtroppo l’ingiustizia e l’ingratitudine regnano sovrane in Italia. Su tutto questo occorrono le dichiarazioni del Quirinale, del ministero della Difesa e della Chiesa.

Ing. Gaspare Barraco

views:
776
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il marsalese sul ritorno di Vittorio Emanuele III in Italia per un posto nel santuario di Cuneo: "Chi ha deciso per gli italiani? Occorre sapere tutto!"
MarsalaLive