Marsala, giovane marsalese arrestato per evasione dai Carabinieri

Il giovane marsalese stava scontando la detenzione domiciliare nella sua abitazione in Contrada Cozzaro dall’ottobre di quest’anno, quando durante la notte è stato sorpreso...

Marsala – Aumentano i controlli dei Carabinieri della Compagnia Marsala che, durante il periodo delle festività natalizie, hanno incrementato i servizi di vigilanza del territorio, al fine di contrastare il proliferare di reati in genere. Nello specifico, nella notte di ieri, venerdì 29 dicembre, i militari dell’Aliquota Radiomobile, diretti dal Luogotenente Antonio Pipitone, hanno arrestato il flagranza di reato, per evasione, De Vita Agostino, classe ’91.

Il giovane marsalese stava scontando la detenzione domiciliare nella sua abitazione in Contrada Cozzaro dall’ottobre di quest’anno, quando durante la notte è stato sorpreso dalla pattuglia operante fuori dalla suddetta abitazione, contravvenendo così agli obblighi previsti dal regime degli arresti domiciliari. Condotto immediatamente presso gli uffici della Compagnia Carabinieri di Marsala, il giovane, che ha precedenti per reati contro il patrimonio, è stato dichiarato in stato di arresto e messo a disposizione del Giudice Lylibetano, il quale, convalidato l’arresto operato dai militari dell’Arma, ha stabilito che il De Vita continuerà ad essere ristretto in regime di detenzione domiciliare presso la propria abitazione.

Sempre nella giornata di venerdì 29 dicembre, i Carabinieri della Stazione di Petrosino, hanno deferito in stato di libertà S.S., classe ’93 , per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e dopanti. Nell’ambito di uno specifico servizio finalizzato al contrasto dello spaccio e del commercio di sostanze illecite, i militari della Stazione di Petrosino, diretti dal Luogotenente Andrea D’Incerto, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, hanno rinvenuto all’interno dell’abitazione del ragazzo, circa 28 grammi di marijuana, del materiale adibito al confezionamento dello stupefacente ed alcune confezioni di testosterone in fiale, sostanza utilizzata al fine di alterare le prestazioni agonistiche degli atleti, proibito in e fuori gara, poiché considerata sostanza dopante.

views:
3005
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il giovane marsalese stava scontando la detenzione domiciliare nella sua abitazione in Contrada Cozzaro dall’ottobre di quest’anno, quando durante la notte è stato sorpreso...
MarsalaLive