Il Comune presenta tre progetti per le isole al Ministero dell’Ambiente per circa 3 milioni di euro

"Ritengo che sia un'ulteriore opportunità per il nostro Arcipelago. Il Ministero ha messo a bando importanti risorse destinate alle Isole. Abbiamo previsto per ogni Isola un progetto per un milione di euro"

Il Comune di Favignana ha approvato in Giunta e presentato a valere di un bando del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, tre progetti per circa tre milioni di euro. I progetti riguardano interventi di efficienza energetica, mobilità sostenibile e adattamento agli impatti ai cambiamenti climatici nelle Isole minori. Il bando del MATTM prevede il finanziamento a fondo perduto di interventi di efficienza energetica del patrimonio pubblico con un contributo che può arrivare al 100 per cento delle spese eleggibili.

Sono tre gli interventi per cui viene richiesto il finanziamento: uno per ogni Isola di un milione ciascuno.

Per Favignana in Ambito Energia viene richiesto il contributo per la regolazione e il controllo della pubblica illuminazione, relamping LED alla scuola media, scuola elementare, Municipio e Palazzo Florio, climatizzazione alla scuola Media e Fotovoltaico alla scuola elementare; in Ambito Mobilità per l’acquisto di mezzi elettrici e installazione di una colonnina di ricarica, e in Ambito Cambiamenti Climatici per la realizzazione di sonde per il monitoraggio della rete idrica e sistemi di monitoraggio, e controllo dei consumi idrici ed energetici.

Per Marettimo e Levanzo, in Ambito Energia per la regolazione e il controllo della pubblica illuminazione e sostituzione dei sistemi di pompaggio dell’acquedotto; in Ambito Mobilità per l’acquisto di mezzi elettrici e installazione delle colonnine di ricarica, e in Ambito Cambiamenti Climatici per le sonde per il monitoraggio della rete idrica e i sistemi di monitoraggio e controllo dei consumi idrici ed energetici.

Il risparmio energetico e la mobilità sostenibile rappresentano la principale opportunità per il Comune di ridurre i consumi di energie fossili, ridurre le bollette energetiche, abbattere le emissioni inquinanti e contribuire al contrasto dei cambiamenti climatici. Il Comune di Favignana ed il CNR-IIA (l’Istituto sull’Inquinamento Atmosferico del Consiglio Nazionale delle Ricerche che svolge attività di ricerca e trasferimento tecnologico in relazione all’inquinamento atmosferico in aree urbane e industriali, misurazioni della qualità dell’aria, ecc…) hanno siglato il protocollo d’intesa “Smart Island” volto alla promozione della sostenibilità ambientali delle Isole minori con l’obiettivo di apportare un modello di isola sostenibile nell’ambito del programma MIUR ‘Smart Island’.

Si tratta di un sistema innovativo che rivoluzionerà la gestione tradizionale a partire dall’efficientamento energetico, per cui viene proposta l’adozione di un innovativo sistema di gestione computerizzata denominato CELS basato su una riduzione mirata nei tempi di accensione. Il sistema prevede la sostituzione dei dispositivi tradizionali attualmente impiegati impiegando al loro posto una centralina in grado di ottimizzare giorno per giorno gli orari di accensione e spegnimento, assicurando lo spegnimento del 100 per cento della luminosità naturale.

Per Levanzo è previsto il progetto ALICE – che intende riuscire a limitare le emissioni di CO2 promuovendo l’adozione del risparmio energetico e dell’uso efficiente dell’energia in tutti i settori d’attività nonché l’introduzione di sistemi di monitoraggio e di trasporto elettrici favorendo un incremento della sicurezza dell’approvvigionamento energetico ed idrico. Il progetto prevede l’introduzione di 1 acquabus elettrico, 5 gommoni e 20 mountain bike elettriche.

Per Marettimo è previsto il progetto DIAMANTE che prevede l’introduzione di 1 acquabus elettrico, 5 gommoni e 20 mountain bike elettriche, e per Favignana il progetto “FUTURA, che prevede l’introduzione di 2 autobus ibridi in sostituzione di 2 alimentati a fonte fossile.

“Ritengo che sia un’ulteriore opportunità per il nostro Arcipelago – dice il sindaco, Giuseppe Pagoto -. Il Ministero ha messo a bando importanti risorse destinate alle Isole. Abbiamo previsto per ogni Isola un progetto per un milione di euro circa. Ringrazio i tecnici comunali per avere, con impegno, raggiunto intanto l’obiettivo di presentare i tre progetti entro i termini prestabiliti dal bando”.‎

views:
1573
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Ritengo che sia un'ulteriore opportunità per il nostro Arcipelago. Il Ministero ha messo a bando importanti risorse destinate alle Isole. Abbiamo previsto per ogni Isola un progetto per un milione di euro"
MarsalaLive