Blocco degli affidamenti dei minori, delegazione delle Cooperative: “A rischio 300 posti di lavoro”

I lavoratori delle Cooperative sociali, nel non ritenersi soddisfatti dell'esito dell'incontro con le forze politiche cittadine, chiedono che l'argomento possa essere affrontato in Consiglio comunale

riceviamo e pubblichiamo

Una rappresentanza delle cooperative sociali che si occupano di minori stranieri non accompagnati si è incontrata stamattina con il direttore dell’Ufficio di Ragioneria e Politiche Sociali dottor Nicola Fiocca e con l’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Marsala Clara Ruggeri per affrontare la questione del “blocco” degli affidamenti dei minori sbarcati nelle strutture del Comune di Marsala.

Tale blocco, di fatto, comporta la chiusura imminente dei centri di primissima accoglienza operanti nel territorio e, a cascata, delle strutture di seconda accoglienza.

Sono a rischio poco più di 300 posti di lavoro, oltre al danno per l’indotto che gira attorno all’affidamento dei minori quale quello per la fornitura dei generi alimentari, vestiario, fornitura medicine e quant’altro necessario.

I lavoratori delle Cooperative sociali, nel non ritenersi soddisfatti dell’esito dell’incontro con le forze politiche cittadine, chiedono che l’argomento possa essere affrontato sin da oggi in consiglio comunale per far si che l’Amministrazione si prenda carico di sollecitare un incontro in Prefettura per salvaguardare i lavoratori oggi a rischio licenziamento e, come detto, in numero assai elevato; malgrado si continuino a registrare sbarchi in Sicilia nella misura di un incremento del 22% rispetto allo stesso periodo del 2016 (dati ufficiali del Viminale).

Chiedono altresì la lettura di questo comunicato in occasione della seduta odierna di Consiglio Comunale e possibilità di convocare sull’argomento una riunione “aperta” del massimo consesso cittadino.

MARSALA, 23-01-2018

La delegazione delle Cooperative

views:
1483
ftf_open_type:
kia_subtitle:
I lavoratori delle Cooperative sociali, nel non ritenersi soddisfatti dell'esito dell'incontro con le forze politiche cittadine, chiedono che l'argomento possa essere affrontato in Consiglio comunale
MarsalaLive