Marsala, Centri ricreativi per minori: gestione del servizio in appalto

Il progetto del Distretto sociosanitario 52 riguarda il Comune di Marsala

Marsala – Avviata la procedura negoziata telematica per la gestione, a Marsala, dei “Centri socio-ricreativi per minori La Girandola”. Il progetto biennale è promosso dal Distretto sociosanitario 52 Marsala Petrosino ed ha un importo a base di gara di poco superiore a 100 mila euro. Le offerte dovranno pervenire per via telematica (sistema MEPA) entro il prossimo 26 febbraio.

La gestione, oggetto dell’appalto, riguarda la seconda e la terza annualità del progetto che, per il primo anno, si è già svolto in alcune scuole di Petrosino e Marsala, per un totale di quattro Centri. Tre quelli marsalesi interessati ora alla gestione in appalto, con l’obiettivo di prevenire e intervenire su situazioni di disagio/emarginazione sociale dei minori, nella fascia d’età compresa tra 8 e 13 anni.

Il servizio verrà svolto in locali comunali, dislocati in zone della città ad alta residenzialità popolare e ad alto rischio di marginalità sociale. In tal senso, le attività progettuali privilegiate sono principalmente orientate a “curare la dimensione della convivenza sociale pacifica”, “essere luogo di pratica della cittadinanza attiva”, “educare alla legalità”, “impegnarsi per la giustizia”. Nei tre Centri, in cui si prevede il coinvolgimento di 25 minori, opereranno funzionari del Piano di Zona ed Associazioni di Volontariato, cui si aggiungeranno educatori e personale ausiliario dell’Ente aggiudicatario della gestione.

Info e bando: clicca qui

views:
383
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il progetto del Distretto sociosanitario 52 riguarda il Comune di Marsala
MarsalaLive