Aeroporto Birgi, Pamela Orrù: “La Regione si faccia carico dell’aeroporto e dia risposte concrete”

“Non si può vanificare il lavoro svolto. Sarebbe un grave danno per il nostro territorio. Deve essere il governo regionale a trovare le soluzioni”

Trapani – “La Regione deve farsi carico dell’aeroporto di Birgi, gestire l’emergenza e pensare ad avviare un’adeguata programmazione”. Lo afferma lo senatrice Pamela Orrù, candidata alla Camera dei Deputati nel Collegio Uninominale di Marsala, che questa mattina ha incontrato, insieme con una delegazione del comparto turistico trapanese e alcuni amministratori locali, al termine del Consiglio di Amministrazione di Airgest, il presidente Franco Giudice.

“Nel corso di questi anni sia il governo nazionale che quello regionale, attraverso l’impegno costante dei rappresentanti del Partito Democratico – dice Pamela Orrù -, hanno attuato degli atti concreti in favore dell’aeroporto dettando la linea da seguire per lo sviluppo dello scalo”.

La stessa senatrice, per quanto di sua competenza, si è impegnata in prima persona ottenendo, mediante l’approvazione di un emendamento a sua firma, lo sblocco definitivo di 4,8 milioni di euro, credito vantato dalla società di gestione dell’aeroporto per i danni derivanti dalle operazioni militari in Libia, con pari debito nei confronti dell’Erario. Una misura concreta che ha permessodi alleggerire le passività del bilancio di Airgest e di recuperare fondi che non sarebbero più giunti dallo Stato in altra forma.

“Non si può vanificare il lavoro svolto”, dice l’esponente del Partito Democratico. “Sarebbe un grave danno per il nostro territorio”. Nel corso dell’incontro sono state formulate diverse ipotesi. “Deve essere il governo regionale a trovare le soluzioni”, dice la senatrice Pamela Orrù.

“Il presidente Musumeci dica adesso chiaramente cosa vuole fare e quali misure vuole attuare nell’immediato al fine di non arrecare un grave danno all’economia del nostro territorio”.

views:
891
ftf_open_type:
kia_subtitle:
“Non si può vanificare il lavoro svolto. Sarebbe un grave danno per il nostro territorio. Deve essere il governo regionale a trovare le soluzioni”
MarsalaLive