Maschere, musica e tanto divertimento è stato il claim del Carnevale di Petrosino 2018

Il carro primo classificato è “Unnavemo runni ire” realizzato dal gruppo Musa. I premi "Fattura tecnica" e "Migliori effetti cromatici" al carro "Americaniamoci" dell'ass. Petrosinis

Petrosino – La manifestazione ha avuto inizio sabato 10, ad aprire la sfilata l’associazione Banda Musicale Città di Marsala, seguita da: Associazione “I Picciotti du Piddrusino” con il minicarro “I Pompieri”; Il Gruppo Emigios, con il minicarro Cindarella a Petrosino; Il Gruppo “I Mitici” con il minicarro “Avemus Papa”; Il Gruppo New Generation con il minicarro “Tutti giù per terra”; il Gruppo Attaccaticce con il minicarro “I Cavernicoli”; Associazione Gruppo Musa con il carro “Unnavemo runni ire”; Associazione “La Speranza” con il carro “Makumba”; Associazione Petrosinis con il carro “Americaniamoci”; Il Gruppo mascherato “Matte da riciclare“, un gruppo proveniente da Montelepre, che ogni anno realizza abiti con materiale da riciclo.

Le giornate di sabato, domenica lunedi e martedi hanno visto protagosti oltre alle sfilate dei carri, Il Carnevale dei Bambini, il Luna Park e la via del gusto. Martedi sera, dopo il corteo finale dei carri si è svolta la premiazione. La giuria presieduta dall’arch. Francesco Ducato insieme all’Architetto e scultore Gerry Bianco e Mario Ottoveggio ha decretato i vincitori e i premi per le diverse categorie:

Categoria Carri – Il carro primo classificato è “Unnavemo runni ire” realizzato dal gruppo Musa. Il premio “Migliore coreografia” è stato assegnato al carro “Makumba” dell’ass. La Speranza. I premi “Fattura tecnica” e “Migliori effetti cromatici” al carro allegorico “Americaniamoci” dell’ass. Petrosinis.

Categoria Minicarri – 1° classificato il minicarro “I Cavernicoli” del gruppo Attaccaticci, che inoltre si è aggiudicato il premio “Impatto emozionale”. Il premio “Innovazione tecnologia e sostenibilità” è stato assegnato al minicarro “Tutti giù per terra”, realizzato dall’associazione New Generation. Il premio “Innovazione e coreografia” è stato assegnato al minicarro “Avemus Papa” del gruppo I Mitici. Il premio “Coerenza dei costumi e accessori” al minicarro “I Pompieri”. Il premio “Originalità del tema” al minicarro “Cindarella a Petrosino”, realizzato dal gruppo Emigios.

Le presenze, a causa delle condizioni metereologiche avverse, sono state distribuite nelle quattro giornate. “A vincere quest’anno, nonostante i tempi stretti e le condizioni meteorologiche avverse, è stato l’entusiasmo dei carristi e di tutti coloro che hanno partecipato e contribuito attivamente alla realizzazione di questa edizione che ci ha permesso di scoprire numerosi talenti, giovani con tanta voglia di fare che non si sono limitati a costruire delle strutture, ma hanno apportato contributi importanti in termine di innovazione e sperimentazione e questo ci fa ben sperare per la prossima edizione”.

attaccaticce-cavernicoli-petrosino-2018

musa-carnevale-petrosino-2018

views:
967
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il carro primo classificato è “Unnavemo runni ire” realizzato dal gruppo Musa. I premi "Fattura tecnica" e "Migliori effetti cromatici" al carro "Americaniamoci" dell'ass. Petrosinis
MarsalaLive