AST-Marsala sulla grave situazione in cui versa l’Aeroporto di Trapani-Birgi

"La stagione è ormai compromessa. Bisogna fare subito per salvare il salvabile: andare a controllare se sui tavoli della Regione c’è qualche carta ferma che bisogna spingere o..."

Marsala – Le strutture turistiche associate AST-Marsala si sono riunite sabato 17 febbraio in un noto locale cittadino per analizzare la grave situazione in cui versa l’Aeroporto di Trapani-Birgi (purtroppo si chiama ancora così) per la nota vicenda del bando per l’affidamento dei voli impugnato dall’Alitalia, che purtroppo è riuscita a fare molti danni al territorio non ricavandone alcun vantaggio né reale né di immagine.

E’ stato dato mandato al Consiglio Direttivo di incontrare i rappresentanti del territorio presso l’Assemblea Siciliana, per esprimere la grande preoccupazione che proviene dagli operatori turistici.

La riunione è stata molta partecipata anche da altri operatori che vedono allontanarsi le loro possibilità di guadagno, necessarie alla loro sopravvivenza.

Agli Onorevoli Deputati si chiederà di agire subito, anche se siamo nel bel mezzo di una campagna elettorale. La stagione è ormai compromessa.

Bisogna fare subito per salvare il salvabile: andare a controllare se sui tavoli della Regione c’è qualche carta ferma che bisogna spingere o produrne qualcun’altra per sbloccare qualche intoppo.

Di altri problemi affrontati “guerra tra i poveri” per i prezzi applicati da alcune strutture ed iniziative che si stanno mettendo in campo per favorire l’incoming, si darà notizia nei prossimi giorni.

Associazione Strutture Turistiche
Il presidente Gaspare Giacalone

views:
1854
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"La stagione è ormai compromessa. Bisogna fare subito per salvare il salvabile: andare a controllare se sui tavoli della Regione c’è qualche carta ferma che bisogna spingere o..."
MarsalaLive