Soccorso marittimo imbarcato sul motopeschereccio “Francesco Moretti” di Mazara

Nonostante le condizioni meteorologiche proibitive, la motovedetta intercettava il motopeschereccio e dirigeva per il rientro in porto dove affidava il marittimo al personale del 118

Pantelleria – Alle ore 15:40 di ieri, è stato soccorso, a 40 miglia a Sud Sud-Ovest di Pantelleria con mare forza 4 e vento di Maestrale con raffiche fino a 30 nodi, un marittimo a bordo del Motopeschereccio Francesco Moretti di Mazara del Vallo, precedentemente impegnato in attività di pesca. Sin dalle prime informazioni apprese dal Comando di bordo la situazione del marittimo si presentava grave a causa della ferita lacerocontusa con forte emorragia al braccio destro. Appena arrivata la chiamata radio sul ch 16 marino, la Centrale Operativa di Palermo disponeva l’immediata uscita della motovedetta CP 877 della Guardia Costiera di Pantelleria.

Nel frattempo, contattato il C.I.R.M. (Centro Italiano Radio Medico) consigliava l’impiego di personale sanitario a bordo. Prezioso e fondamentale, per la salvaguardia della vita del marittimo, è stato il contributo prestato dal personale della croce rossa di Pantelleria imbarcato a bordo della motovedetta CP 877.

Nonostante le condizioni meteorologiche proibitive, alle ore 17:30 la motovedetta intercettava il motopeschereccio e dirigeva per il rientro in porto dove affidava il marittimo al personale del 118 per le prime cure indispensabili il fine di saturare definitivamente l’emorragia.

views:
423
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Nonostante le condizioni meteorologiche proibitive, la motovedetta intercettava il motopeschereccio e dirigeva per il rientro in porto dove affidava il marittimo al personale del 118
MarsalaLive