Quota tonno a Favignana: il sindaco ringrazia la Regione

Pagoto e Donati avevano inviato una nota in cui veniva evidenziato che “le quote devono andare a soggetti che le utilizzino per pescare e non per altri fini commerciali”

Con delibera del 27 febbraio scorso, la Giunta regionale guidata dal Presidente Nello Musumeci, ha dichiarato il proprio parere favorevole all’incremento della quota pescabile di tonno rosso per il 2018 da avanzare al Ministero delle politiche Agricole, alimentari e forestali, per destinare una quota di circa 80 tonnellate alla tonnara fissa di Favignana, “per il suo valore ambientale, antropologico e sociale”, essendo stata, assieme alle altre tonnare fisse, oggetto della disposizione normativa di cui all’art. 16-decies n. 91 recante disposizioni urgenti per la crescita economica del Mezzogiorno convertito, con modificazioni, con legge 3 agosto 2017, n. 123.

Il sindaco delle Isole Egadi, Giuseppe Pagoto, assieme al presidente del Consiglio Comunale, Ignazio Galuppo, rivolge il proprio ringraziamento, e quello della comunità intera, al Presidente Musumeci, per la sensibilità dimostrata nel portare avanti l’iter per il ritorno della Tonnara a Favignana.

Appena un mese fa Pagoto e il direttore dell’Aria Marina protetta “Isole Egadi”, Stefano Donati, avevano inviato al presidente della Regione e agli assessori Edy Bandiera e Mimmo Turano una lunga nota in cui veniva evidenziato che “le quote devono andare a soggetti che le utilizzino per pescare e non per altri fini commerciali”.

Ai componenti del governo regionale, chiedevano di intervenire “in merito all’assegnazione di una quota tonno per la tonnara fissa di Favignana, per l’annualità 2018 presso il Ministero delle Risorse Agricole, Direzione Pesca. La Regione Siciliana – si leggeva nella lettera – per il tramite dell’Assessorato Regionale all’Agricoltura e del DipartimentoPesca, negli ultimi anni ha avviato un serio ed importante percorso di valorizzazione della pesca siciliana collegata alle quote tonno, quasi sempre trascurata dal Ministero”.

views:
448
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Pagoto e Donati avevano inviato una nota in cui veniva evidenziato che “le quote devono andare a soggetti che le utilizzino per pescare e non per altri fini commerciali”
MarsalaLive