Sfonda lucernario della scuola per rubare pc e soldi delle macchinette: arrestato 23enne

Il malvivente, calandosi con destrezza da una stretta fessura praticata in un lucernario, si è introdotto nell’istituto scolastico con lo scopo di rubare al suo interno

Trapani – L’attività di prevenzione generale e di controllo del territorio, condotta incessantemente dalla polizia di Trapani, ha permesso nella scorsa notte, di procedere all’arresto in flagrante di Alberto Sansica, 23 anni, gravato da numerosi precedenti di polizia e, per tale ragione, noto alle Forze dell’Ordine.

Il malvivente, calandosi con destrezza da una stretta fessura praticata in un lucernario, si è introdotto nell’istituto scolastico Superiore “Fardella – Ximenes” con lo scopo di rubare al suo interno. Proprio negli ultimi mesi si è registrato un aumento dei reati predatori ai danni degli istituti scolastici del capoluogo.

In particolare, l’Istituto Superiore “Fardella – Ximenes”, ubicato nel centro storico di Trapani, è stato di recente ed in diverse occasioni bersaglio dei ladri i quali, raggiungendo l’edificio dai tetti di alcuni palazzi fatiscenti nelle vicinanze, sono riusciti a trovare un varco per intrufolarsi all’interno, facendo razzia di computer ed impossessandosi dei soldi contenuti nei distributori automatici di snack e caffè.

Al fine di arginare tale allarmante fenomeno, è stato predisposto un mirato servizio di controllo del territorio, disimpegnato dagli agenti dell’ufficio volanti e della squadra mobile, che ha consentito di cogliere sul fatto il 23enne, che è stato bloccato ed arrestato mentre si trovava ancora all’interno dell’Istituto scolastico.

Espletate le procedure di rito, su disposizione del pubblico ministero di turno, il ragazzo oggi è stato condotto dinanzi al Giudice del Tribunale di Trapani per il giudizio direttissimo ad esito del quale – convalidato l’arresto – è stata applicata a suo carico la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

views:
1807
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il malvivente, calandosi con destrezza da una stretta fessura praticata in un lucernario, si è introdotto nell’istituto scolastico con lo scopo di rubare al suo interno
MarsalaLive