Misteri: migranti visitano la Chiesa del Purgatorio per conoscere storia, fede e tradizioni locali

I migranti, sia di fede musulmana che cristiana, sono impegnati in un percorso di integrazione che prevede diversi approfondimenti sulla storia e sulle tradizioni del territorio che li accoglie

Lo scorso 9 marzo, terzo venerdì di Quaresima, l’Unione Maestranze ha accolto un gruppo di giovani, titolari di protezione internazionale ospiti nello S.P.R.A.R. di Buseto Palizzolo, facente parte della rete territoriale “I colori del mondo”, che comprende i centri gestiti dal Consorzio Solidalia nei comuni di Marsala, Buseto Palizzolo, Castellammare del Golfo, Custonaci, Paceco e Vita.

I migranti, sia di fede musulmana che cristiana, sono impegnati in un percorso di integrazione che prevede diversi approfondimenti sulla storia e sulle tradizioni del territorio che li accoglie. In questo scenario non poteva mancare la visita alla Chiesa del Purgatorio, custode dei Sacri Gruppi dei Misteri, parte integrante della storia e dell’essenza stessa del popolo trapanese. Ad accompagnarli sono stati gli operatori del centro: la mediatrice culturale Valentina Miceli, lo psicologo Danilo Cannizzaro, l’assistente sociale Noemi Maiorana e la responsabile del centro Ada Del Giudice.

I beneficiari, che sono stati accolti dal segretario dell’Unione Maestranze Antonio Galia, sono rimasti piacevolmente colpiti e incuriositi dalla narrazione e dalla descrizione della Processione dei Misteri.

ll Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) è costituito dalla rete degli enti locali che per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata accedono, nei limiti delle risorse disponibili, al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo. A livello territoriale gli enti locali, con il prezioso supporto delle realtà del terzo settore, garantiscono interventi di “accoglienza integrata” che superano la sola distribuzione di vitto e alloggio, prevedendo in modo complementare anche misure di informazione, accompagnamento, assistenza e orientamento, attraverso la costruzione di percorsi individuali di inserimento socio-economico.

Misteri migranti in visita alla Chiesa del Purgatorio (3)

Misteri migranti in visita alla Chiesa del Purgatorio (1)

Misteri migranti in visita alla Chiesa del Purgatorio (2)

views:
485
ftf_open_type:
kia_subtitle:
I migranti, sia di fede musulmana che cristiana, sono impegnati in un percorso di integrazione che prevede diversi approfondimenti sulla storia e sulle tradizioni del territorio che li accoglie
MarsalaLive